martedì 17 gennaio 2017

IL NUOVO PRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO E' UNA MARIONETTA SIONISTA

Il nuovo presidente del Parlamento europeo e' Antonio Tajani.
E' un grande sostenitore di Israele e come politico ha favorito i rapporti tra Unione Europea ed
Israele (1) (2) (3) (4) (5)
E' tra i fondatori di Forza Italia (6) partito di un massone della P2 (Berlusconi)
Ha partecipato ad un convegno promosso dall'ISPI e dalla Commissione Trilaterale (7)
lobbies che lavorano per un Governo Mondiale (8) (9)
Ha ricevuto un gagliardetto del Rotary Macerata (10) organizzazione facente parte della massoneria.

Fonti :
(1) : http://www.ilgiornaledelturismo.com/tajani-firma-accordo-sul-turismo-in-israele/

(2) https://www.facebook.com/antonio.tajani/photos/a.506534599512251.1073741827.506531149512596/609683719197338/?type=3&theater

(3) http://kelebeklerblog.com/2009/01/27/la-punizione-preventiva-di-antonio-tajani/

(4) https://www.bdsitalia.org/index.php/ultime-notizie-sulbds/938-tajani-israele

(5) http://tevalab.tevaitalia.it/labnews-nazionali-e-regionali/2011/10/31/italiani-allestero-tajani-in-viasita-ufficiale-in-israele/

(6) http://www.ilgiornale.it/news/mondo/strasburgo-parla-italiano-tajani-presidente-parlamento-1352397.html

(7) http://www.ispionline.it/it/articoli/articolo/europa-italia/antonio-tajani-e-giorgio-squinzi-ispi-9824

(8) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2015/08/istituto-per-gli-studi-di-politica.html

(9) https://www.disinformazione.it/organizzazioni.htm

(10) http://www.rotarymaceratamricci.it/?q=node%2F440


lunedì 16 gennaio 2017

SINDACO DI VISSO (CITTA' COLPITA DAL TERREMOTO) : GLI SMS POST-TERREMOTO SONO UN INGANNO


Il gelo che ha investito in questi giorni quasi tutta l'Italia, continua a non dare tregua, con temperature al di sotto delle medie stagionali. C'era da aspettarselo. Se il fontanone di Roma,  con lastre di ghiaccio che escono dalle fontane rappresenta un'attrazione turistica, c'è chi, come i terremotati del sisma del 24 agosto, del 26 e 30 ottobre che sono disperati.   

Mentre a Norcia, pochi giorni fa è stato inaugurato tramite l'Esercito, un terzo modulo abitativo, che permetterà a una ventina di persone di trascorre l'inverno e il gelo in una struttura al riparo dalle temperature glaciali, le Marche sembrano essere abbandonate a se stesse. I terremotati vivono in roulotte, con tanto di stalattiti di ghiaccio. Eppure il sisma è del 24 agosto scorso. Poi quello del 26 e 30 ottobre ha messo in ginocchio 60 comuni del Maceratese. Molte le visite prima del referundum di tutte le cariche istituzionali, per far sentire la vicinanza dello Stato alle popolazioni terremotate che in poco meno di 2 minuti hanno perso tutto: casa, attività commerciali. Ora sono soli e costretti a vivere come ladri, per raccogliere in cinque minuti, per ragioni di sicurezza dovute alla sequenza sismica ancora in corso, nel reperire coperte, maglioni pesanti, il cambio giornaliero, un paio di scarpe.

Nonostante le temperature notturne arrivino oltre i meno 10 gradi, i riflettori delle tv sono spenti. E la gente, continua a rimboccarsi le maniche, patendo il freddo e temperature gelide.  Ma le casette e le tensostrutture anche per gli animali, che continuano a morire per il freddo, promesse fatte all'indomani del sisma di magnitudo 6.5, non ci sono ancora. Siamo nel 2017, ma chi passa a fatica con le catene in questi luoghi, ha di fronte a sé una situazione surreale. Sfollati abbandonati a se stessi. Solo questo si nota. 

Giuliano Pazzagliani, sindaco di Visso, uno dei borghi più belli dei monti Sibillini, le cui immagini della devastazione del sisma, hanno fatto il giro del mondo, non ci sta nel vedere  la propria cittadina, dopo oltre due mesi, dimenticata da tutti. E lancia una provocazione a Panorama.it, “gli sms solidali sono ingannevoli!”.

Perché?
Si promuovono come intervento a favore dei terremotati per ricostruire le scuole, anche se poi in realtà potrebbero essere utilizzati anche per altri scopi come si evince nel sito della protezione civile. La convinzione di chi dona è che lo sta facendo a favore delle popolazioni colpite, nello specifico a favore delle scuole, mentre in realtà l'aiuto è solo a favore dello stato che cosi si trova sollevato dall'onere.

E allora cosa fare?
Sarebbe non solo più opportuno ma un vero e proprio dovere morale utilizzare quelle risorse (ricavato degli sms solidali ndr) a favore delle popolazioni colpite, per esempio. aiutando artigiani, commercianti e allevatori. In questo modo l'aiuto sarebbe a favore non solo della popolazione ma addirittura dell'intero territorio perché aiutando la base del sistema economico se ne garantisce la sopravvivenza.

Parliamo dell'accentramento legislativo, disposto dal Governo...
Sta emergendo che aver accentrato tutto ha complicato le procedure. Cioè le ha rese meno efficaci e in qualche caso ha peggiorato la situazione precedente. Faccio un esempio lampante: la viabilità. Prima era di competenza della Provincia, ora è dell'Anas, compresa la competenza per lo sgombero della neve che la responsabilità degli interventi necessari. E' stato lamentato da tutti un netto peggioramento del servizio.

Come mai?
Nonostante un minor numero di strade da dover seguire, nonostante precipitazioni inferiori a quelle dovute fronteggiare quasi sempre in passato, nonostante le condizioni meteo avverse fossero state largamente previste il servizio è stato pessimo con conseguenze negative che avrebbero potuto diventare tragiche qualora fosse stato necessario effettuare un intervento di soccorso.  Entrando nel dettaglio evidenzio che nei comuni di Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera è rimasta solo una strada di accesso, dalla quale arrivano i lavoratori (pubblici o privati), oltre a mezzi e forniture e sempre dalla quale transitano mezzi di manutenzione o soccorso.

Una strada sola di accesso, dopo il sisma?
Sì. Lasciarla nelle condizioni in cui è stata lasciata ha significato complicare l'approvvigionamento di acqua alle frazioni rimaste prive, ha comportato la difficoltà per le squadre di manutenzione che dovevano raggiungere rotture sulle linee (elettriche, gas) e ci ha esposti al rischio che eventuali mezzi di soccorso non avrebbero potuto raggiungere l'ospedale. Rimanendo sempre sulle strade evidenzio poi che a 2 mesi e mezzo dalla frana, di cui tutti i tg hanno trasmesso le immagini,  nulla ci è stato comunicato riguardo la riapertura della Valnerina in direzione Roma, viabilità vitale per tutta una serie di motivi e unica di collegamento con metà delle frazioni di Visso. La conseguenza è che per raggiungere Molini,(frazione di Visso, a cinque chilometri venendo da Roma sulla strada statale Valnerina, con ristorante e allevamento di trote ndr) ci volevano 5 minuti, ora quasi 2 ore!!!

Cosa serve per snellire l'iter burocratico, in tempi di urgenza come questa? 
Un maggior coordinamento dei sindaci come livello intermedio tra vertice (commissario e vice) e base (popolazione). Mi convinco sempre di più che sia fondamentale. Solo cosi si potrà chiedere con efficacia soluzioni che noi avevamo indicato in tempo e che ora dimostrano tutta la loro necessità.

Un esempio? 
Uno lampante, sono le strutture provvisorie per il ricovero degli animali. Noi avevamo chiesto la possibilità di autorizzare i tunnel, facili da istallare e eventualmente rimuovere dopo. Avrebbero evitato di dover lasciare gli animali all'aperto a 15 gradi sotto zero, per non farli morire. Sono molti però gli argomenti che in questo modo si potrebbero affrontare e che ci vedrebbero nelle condizioni di poter chiedere con una forza che ora non abbiamo.

Fonte :

http://www.panorama.it/news/cronaca/gli-sms-post-terremoto-sono-un-inganno/





domenica 15 gennaio 2017

LA CIA DISPONE DI ARMI CHE PROVOCANO ATTACCHI DI CUORE

Nel 1975 al Senato americano viene testimoniato che la CIA dispone di armi segrete che possono sparare piccoli dardi avvelenati e causare attacchi di cuore.
Il dardo di questa arma segreta della CIA e' in grado di penetrare i vestiti e lasciare solo un minuscolo puntino rosso sulla pelle.
Sulla penetrazione del dardo mortale, la vittima puo' sentire come se morsa da una zanzara o puo' anche non sentire niente.
Il dardo velenoso si disintegra quando centra il bersaglio.
Il veleno letale poi entra rapidamente nel flusso sanguigno causando un attacco di cuore.
Una volta che il danno e' fatto il veleno denatura rapidamente in modo che l'autopsia abbia poche
probabilita' di rilevare che l'attacco cardiaco e' stato provocato da qualcosa di diverso da cause naturali. (1) (2)
Il 13 gennaio 2017 e' morto per attacco di cuore Udo Ulfkotte noto per aver denunciato che i giornalisti sono 'comprati' dalla CIA (3)

Fonti :

(1) http://www.military.com/video/guns/pistols/cias-secret-heart-attack-gun/2555371072001

(2) https://www.youtube.com/watch?v=BSEnurBApdM

(3) http://www.maurizioblondet.it/udo-ulfkotte-morto-56-anni-rivelato-giornalisti-comprati-dalla-cia-colleghi-esultano/



venerdì 13 gennaio 2017

IL CEO DEL TAVISTOCK INSTITUTE E' UNA DONNA ISRAELIANA

L'Istituto Tavistock e' stato fondato da Rothschild, Rockfeller e dalla Famiglia Reale.
Il suo scopo e' quello di creare tecniche di propaganda per promuovere le guerre.
Il CEO del Tavistock e' una donna israeliana di nome Eliat Aram (1) (2) (3) (4)

Fonti :

(1)  https://books.google.it/books?id=GBiiKptwiScC&pg=PA57&lpg=PA57&dq=Eliat+Aram+jew&source=bl&ots=yXDvcw2No4&sig=4UWM0yLc1NDT5ursk_6ZF-8SIDw&hl=it&sa=X&redir_esc=y#v=onepage&q=Eliat%20Aram%20jew&f=false

(2) http://www.tavinstitute.org/staff/eliat-aram/

(3) http://www.jewworldorder.org/the-israeli-ceo-of-tavistock-terrorist-group/

(4) http://www.bollyn.com/chomsky-and-the-9-11-cover-up-2/



giovedì 12 gennaio 2017

LA SPAGNA, COME L'ITALIA, SENZA L'EURODITTATURA ROTHSCHILD STAVA MOLTO MEGLIO

Lo scrittore spagnolo Sanchez Drago ha mostrato dei dati che dimostrano che l'entrata della Spagna
nell'Unione Europea  ha peggiorato le cose.
Facendo un confronto tra il 1975 ed il 2016 la Spagna da 9° potenza mondiale
e' diventata 7° nel ranking della miseria.
La disoccupazione dal 3,74% al 24,5%.
La popolazione reclusa da 8.440 ad 80.000.
La produzione industriale dal 36% del PIL al 12,8% del PIL.
I suicidi, da cifre insignificanti, sono arrivati a 30 al giorno.
Le tasse sono aumentate in maniera esponenziale.
Le famiglie non fanno piu' figli.

Fonte :

http://gaceta.es/noticias/drago-pregunta-franco-viviamos-mejor-03032016-1930



EX-SINDACO ROCCAFLUVIONE : ''VOGLIONO FARCI MORIRE, DOPO IL TERREMOTO PROCLAMI E NIENTE FATTI. MOBILITIAMOCI

ASCOLI PICENO – “Perché sono arrabbiato? Le cose non vanno per nulla bene, ieri sera ho parlato per un’ora con una persona che ha seguito da vicino la ricostruzione dopo il terremoto de L’Aquila, dove sicuramente ci sono stati tanti problemi, ma qui vedo che manca la volontà, o la forza. Stiamo morendo”: Peppe Mariani, ex sindaco di Roccafluvione ed ex assessore della Provincia di Ascoli Piceno, manifesta tutto il suo turbamento per quanto sta avvenendo – o non sta avvenendo – in tema di ricostruzione dopo i devastanti sisma che hanno colpito il Centro Italia.
“Abbiamo un problema: a L’Aquila fu colpita una grande città mentre stavolta i comuni coinvolti sono piccoli e deboli, se arriva Vasco Errani o qualche ministro e dicono che va tutto bene i sindaci e persino i cittadini sono portati a fidarsi. Invece qui vedo che si gioca e basta” continua Mariani, il quale precisa “che non mi interessano gli schieramenti politici, lavoro a Dubai e sono fuori dalla politica attiva, ma qui si tratta della vita delle persone, della nostra terra, che vedo abbandonata: non si può stare zitti”.

Lei ha lanciato anche la proposta di manifestare pubblicamente il dissenso per come è gestita questa fase post-terremoto. Perché?
“Siamo di fronte ad un cratere amplissimo, la situazione è più grave di quella de L’Aquila, che conosco bene perché come Provincia aiutammo gli sfollati al campo di Coppitto. Ma lì in quattro mesi tirarono su 10 mila alloggi e c’era tanto fermento mentre da noi a parte gli annunci non c’è niente. In Abruzzo hanno avuto un’attenzione mediatica nazionale per mesi che qui manca”.
Cosa sta accadendo nella zona montana umbro-marchigiana, la più colpita dal disastro?
“Adesso dicono che non si può fare molto con la scusa della neve ma nel frattempo coloro che sono rimasti rischiano di andarsene via tutti. Vogliono far morire questi paesi, se le cose andranno avanti così il 90% non verrà ricostruito. A Roccafluvione c’è la mia casa paterna, ci sono decine di edifici ancora inagibili ma non se ne parla, è come se non esistesse, e se ti sposti è così ovunque, a Castel Sant’Angelo sul Nera, a Ussita, Visso: scomparsi! Si parla solo della Cattedrale di Norcia e di Amatrice, perché lì il sindaco ha ottenuto una visibilità nazionale”.
Come si risolve questa situazione?
“Io intanto dico svegliamociè necessario che la popolazione si svegli, si mobiliti, qui non ci sono neppure le strade. Parlavo con un mio amico di Castelluccio di Norcia, non hanno neppure tolto le macerie dalle strade, si devono spostare a piedi o con i trattori. Nessuno si presenta con un progetto, nessuno dice cosa vogliono fare, quanti borghi ricostruiremo in quanto tempo, per quanto tempo migliaia di persone vivranno negli alberghi della costa. Non è un discorso legato alla destra o alla sinistra, è un discorso di sopravvivenza altrimenti ci faranno morire. La popolazione colpita è choccata, dobbiamo incoraggiarli a parlare e dobbiamo scuotere i sindaci a fare lo stesso e muoverci tutti assieme”.
“Peggio di così non si poteva fare, anche la questione delle casette di legno genera tanti dubbi, si parla di tantissimi mesi e qui nelle Marche minacciano di denunce di abusivismo se vengono messe in spazi privati, roba da matti. Ad Uscerno oggi non c’è più nessuno, qui c’è un territorio che sta morendo, esigiamo risposte immediate e certe” termina MarianI

Fonte :
https://www.picenooggi.it/2017/01/09/40844/mariani-vogliono-farci-morire-dopo-il-terremoto-proclami-e-niente-fatti-mobilitiamoci/





mercoledì 11 gennaio 2017

LA GRAN BRETAGNA (ROTHSCHILD) SOSTIENE IL GENOCIDIO SAUDITA NELLO YEMEN


Il Dottor Rodney Shakespeare, riferendosi ad un rapporto sulla vendita della Gran Bretagna di armi illegali all'Arabia Saudita ha affermato :
''Il Regno Unito sostiene i regimi autocratici piu' brutali al mondo.
Mi riferisco al regime dell'Arabia Saudta che sta occupando il Bahrain ed il Regno Unito ha sostenuto questa occupazione. Come anche il genocidio attuato dall'Arabia Saudita, attraverso bombe a grappolo, contro lo Yemen.''

Fonte :

http://www.presstv.ir/Detail/2017/01/11/505826/UK-Saudi-Yemen-Fallon-cluster-bombs-Shakespeare




SCOPERTO AD ALEPPO ARMI CHIMICHE SAUDITE

Le forze siriane impegnate in operazioni di map-up nelle aree rioccupate recentemente di Aleppo, hanno scoperto agenti di armi chimiche prodotte dall'Arabia Saudita, lasciate dai terroristi.
Zolfo, cloro e materie prime usate per granuli plastici sono state tra le sostanze scoperte.
Questi materiali venivano utilizzati dai terroristi per fabbricare esplosivi utilizzati poi nelle zone residenziali di Aleppo-
I gruppi terroristi supportati dall'Occidente come Daesh e Jabhat Fateh Al-Sham, precedentemente noto come Al-Nusra hanno a piu' riprese utilizzato materiali tossici contro i civili di Aleppo.
Il governo siriano ha accusato Arabia Saudita, Qatar e Turchia di fornire i militanti di armi proibite

Fonte :

http://www.presstv.com/Detail/2017/01/11/505784/Syria-Aleppo-Saudi-Arabia-chemical-weapons




martedì 10 gennaio 2017

IL BUSINESS DEI TATTOO E' UNA CREATURA DEGLI EBREI SIONISTI

Un fatto poco noto : il business dei tattoo e' stato in gran parte creato dagli ebrei Lewis ''Lew l'ebreo' Alberts, Charlie Wagner, Brooklyn Joe Lieber, William Moskowitz, Milton Zeis....
Questi sono i padri fondatori che hanno creato l'arte del tatuaggio americano e la tecnologia che ha favorito questo settore.
Il talento artistico di questo gruppo, probabilmente, era 'Lew l'Ebreo'.
Lew e' nato nel 1880 con il nome di Albert Morton Kurtzman. Da adolescente ha frequentato
l'Istituto Tecnico Ebraico, dove ha studiato disegno, poi ha iniziato a lavorare come designer per la carta da parati. Ma la guerra ispano-americana ha interrotto la sua breve carriera. Kurtzman ha fatto parte dell'esercito ed ha combattuto nelle Filippine dove ha iniziato a conoscere e collezionare i
tatuaggi. Quindi e' tornato a casa ed ha aperto un business dei tatuaggi.
Sapete che in ogni cultura non-occidentale i tatuaggi hanno uno scopo spirituale?
I tatuaggi dai tempi antichi fino ad oggi hanno sempre avuto uno scopo e servivano come portale per il mondo demoniaco. Quando si riceve un tatuaggio si e' aperto un gateway demoniaco sul tuo corpo che permette gli spiriti maligni di entrare ed uscire a loro piacimento nella vostra vita. E se avete un piercing o sperimentato qualsiasi sanguinamento mentre ti fai tatuare hai fatto un patto del sangue da spiriti immondi! Ogni tatuaggio che ricevi, non importa quanto sia innocente o benigno parla attraverso le dimensioni del campo dove demoni, spiriti e altri esseri empi dimorano.
Questo e' il motivo perche' la Bibbia vieta al popolo di Dio di tatuarsi!
''Non farete incisioni nella carne per un morto, ne vi stamperete segni addosso, Io sono l'Eterno''
(Levitico 19:28).
Ogni volta che Dio ci avverte di non fare qualcosa e' sempre per il nostro bene e la nostra sicurezza

Fonte :

http://smoloko.com/?p=14962



domenica 8 gennaio 2017

ANCHE LA FINLANDIA, COME L'ITALIA, E' UNA COLONIA SIONISTA

In questi giorni la Finlandia ha fatto parlare di se' per il fatto che a vincere Miss Finlandia (paese vicino al Polo Nord) e' stata una ragazza originaria della Nigeria (paese vicino all'Equatore).
Questo risultato non deve soprendere perche' anche questo paese e' una colonia sionista.
Il presidente Sauli Niinisto nel 2014 ha detto che non avrebbe riconosciuto la Palestina (1)
La Finlandia ha riconosciuto 'de facto' Israele un mese dopo (11 giugno 1948) dopo la sua dichiarazione 'de facto' di indipendenza. Oggi la Finlandia ed Israele hanno forti legami scientifici e culturali. Ogni hanno circa 10.000 finlandesi visitano Israele (2)
I media in Finlandia sono quasi monopolizzati dalla famiglia ebraica Bonnier.
Il canale piu' popolare (MTV3) ed il terzo piu' grande canale televisivo commerciale (SUBTV) sono dei Bonnier che possiedono circa il 23 di MTV finlandese. Controllano il quotidiano leader Iltalehti e Kauppalehti (piu' grande media di affari del paese).
Controlla anche la tipografia Lehdenke Kijat che produce 40 riviste regolarmente pubblicate in Finlandia.
In aggiunta a cio' possiedono 5 giornali regionali, 15 giornali localie 9 giornali senza-distribuzione nella sola Finlandia.
Controllano anche il Baltic News Service, principale ufficioi di notizie nella regione baltica


Fonti :

(1) http://yle.fi/uutiset/osasto/news/president_niinisto_finland_wont_recognise_palestine_supports_two-state_solution/7514274

(2) https://en.wikipedia.org/wiki/Finland%E2%80%93Israel_relations


REGNO UNITO (ROTHSCHILD) E STATI UNITI (ROCKEFELLER) CERCANO DI DISTRUGGERE GLI STATI DEL MEDIO ORIENTE CHE RESISTONO AD ISRAELE

Secondo Rodney Shakespeare, commentatore politico, il sistema politico in Gran Bretagna e Stati Uniti e' infettato dal sionismo il cui principio fondamentale e' quello di distruggere tutti i paesi del
Medio Oriente che potrebbero resistere all'espansione territoriale di Israele.
''Appena un paese mostra la debolezza, immediatamente l'Occidente ne approfitta. Va in Iraq, in Siria, nello Yemen, in Libia. Sono opportunita' che il sionismo vede per distruggere le sue opposizioni''
Ha anche dichiarato che la politica segreta della Gran Bretagna e degli Stati Uniti e' quella di distruggere gli Stati indipendenti del Medio Oriente al fine di promuovere la finanza globale.

Fonte :

http://www.presstv.ir/Detail/2017/01/08/505363/Iran-Ayatollah-Seyyed-Ali-Khamenei-UK-US-partition-Zionism-Israel



SINDACO DI BOLOGNOLA (CITTA' DI COLPITA DAL TERREMOTO) : LO STATO NON STA FACENDO PRATICAMENTE NIENTE PER LA RICOSTRUZIONE

A Bolognola un piccolo gruppo di persone vive in tenda


Italiani di buona volontà stanno inviando offerte per l’acquisto di 17 case in legno

Abbiamo contattato la signora Cristina Gentili, Sindaco del piccolo Comune di Bolognola (MC), in quanto ci era giunta notizia che il borgo avesse particolari necessità di sostegno post-terremoto.
La gentilissima Sindaco ci ha descritto la situazione reale così com’è: l’80% delle abitazioni è inagibile, le attività turistico-ricettive sono azzerate, quelle agricole (allevamenti) versano in gravi difficoltà. Una parte dei residenti è temporaneamente trasferita al mare, in un campeggio, altri che non vogliono, o non possono, lasciare il paese sono alloggiati in tende (sic!). Lo stato latita, per avere le 17 casette in legno richieste e relativa urbanizzazione, per macchinosi e complessi iter burocratici – chiamiamoli così – dovrebbero aspettare ancora sette mesi, cosa impensabile a metri 1100 di altitudine con neve e temperature sotto lo zero. Come alternativa, le è stato detto: “O così, o ve le fate da soli”, parole piuttosto dure per uno dei Comuni più piccoli d’Italia, praticamente senza risorse. A Bolognola non si vedono alternative: gli aiuti economici che grazie al cielo, o meglio grazie agli Italiani, stanno ricevendo, confluiscono in un fondo di “autocostruzione casette in legno”, per le quali il Sindaco ha già trovato un fornitore in grado di consegnarle subito, idonee per il luogo e a prezzo accessibile.
Da due giorni sta nevicando e tira un vento rabbioso, non ci lascia il pensiero di quelle persone che vivono isolate, riparate malamente dalle sottili pareti di una tenda.
Per donazioni: iban IT 92M0760113400000014498620  conto corrente postale intestato al Comune di Bolognola; causale: donazione sisma.

Fonte :

http://larucola.org/2017/01/08/a-bolognola-un-piccolo-gruppo-di-persone-vive-in-tenda/



UN SERVO DEI ROTHSCHILD A CAPO DELL'INPS

L'attuale presidente dell'INPS e' Tito Boeri.
Boeri e' stato consulente presso la Banca Mondiale ed il Fondo Monetario Internazionale (1) in mano ai Rothschild.
E' professore presso la London School of Economics (2) il cui governatore emerito e' Evelyn Rothschild (3); da questa scuola sono usciti grandi criminali come Soros e David Rockfeller (4)
Boeri collabora con La Stampa (5) degli Agnelli, imparentati, attraverso gli Elkann, con i Rothschild.
e con il Financial Times (6) in mano alla Nikkei grazie ai Rothschild (7)
L'INPS e' l'unico ente pubblico che ha quote presso la Banca d'Italia (8)

Fonte :

(1) https://it.wikipedia.org/wiki/Tito_Boeri

(2) http://cep.lse.ac.uk/_new/staff/person.asp?id=9081
     https://www.inps.it/portale/default.aspx?iMenu=1&iNodo=4923

(3) http://www.inc-cap.com/bio/sir-evelyn-de-rothschild/

(4) https://it.wikipedia.org/wiki/London_School_of_Economics_and_Political_Science

(5) http://www.assogestioni.it/index.cfm/3,143,1223/cv_tavola_rotonda.pdf

(6) http://www.assogestioni.it/index.cfm/3,143,1223/cv_tavola_rotonda.pdf

(7) https://www.ft.com/content/d7e95338-3127-11e5-8873-775ba7c2ea3d

(8) https://www.disinformazione.it/banchecentrali.htm




venerdì 6 gennaio 2017

ITALIANI CHE SONO STATI ALLA LONDON SCHOOL OF ECONOMICS IL CUI GOVERNATORE EMERITO E' EVELYN ROTHSCHILD (PADRONE DELL'ITALIA)

Romano Prodi :

http://www.unibo.it/annuari/Annu9597/final/c4/p2/sp2/index.html

Giorgio Napolitano :

http://www.politicheeuropee.it/comunicazione/7636/giorgio-napolitano-a-londra-parla-di-europa

Sergio Mattarella :

http://www.quirinale.it/elementi/Continua.aspx?tipo=Discorso&key=79

Beppe Grillo :

https://www.youtube.com/watch?v=D3pWWFHfxkM

Giuliano Amato :

https://books.google.it/books?id=SA_HBwAAQBAJ&pg=PA681&lpg=PA681&dq=giuliano+amato+londono+school+of+economics&source=bl&ots=1RFZin3uEO&sig=--KU-TDMcY0UPcmp3ZsciHk5xuw&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwihyNW10a7RAhWHnRoKHR_pAPQQ6AEIITAB#v=onepage&q=giuliano%20amato%20londono%20school%20of%20economics&f=false

Paolo E. Reboani :

http://www.lavoro.gov.it/archivio-doc-pregressi/Ministero_Trasparenza/Curricula/reboanipaolo.pdf

Franco Frattini :

http://www.byoblu.com/post/2015/09/30/la-prova-definitiva-ecco-i-progetti-ue-sull-immigrazione-selettiva.aspx

Antonio Padellaro, Marco Travaglio ed Enrico Fierro :

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/08/il-fatto-a-londra-per-litalian-week/90870/

Carlo Scognamiglio Pasini :

https://www.aspeninstitute.it/system/files/inline/BIO_it_300616.pdf

Loretta Napoletani :

http://lorettanapoleoni.net/?page_id=22

Lapo Elkann :

http://www.corriere.it/cronache/09_febbraio_13/lapo_londra_cavalera_0d9e2b02-f9c6-11dd-b292-00144f02aabc.shtml

D'Alema Massimo :

http://www.lastampa.it/2010/02/23/blogs/oridente/d-alema-alla-london-school-of-economics-la-legge-sul-conflitto-d-interessi-non-avrebbe-fermato-berlusconi-dpv6TpUuG4RudNN5SUWpDN/commenti.html?page=2


Cardinale Angelo Bagnasco :

https://www.avvenire.it/economia/pagine/bagnascolondonschool

Evelyn Rothschild governatore emerito della London School of Economics :

http://www.inc-cap.com/bio/sir-evelyn-de-rothschild/



CAVALIERI DI MALTA E CIA COINVOLTI NEL FALLITO ATTENTATO A WOJTYLA CHE ERA CONTRO CAPITALISMO SELVAGGIO E COMUNISMO (ENTRAMBI PRODOTTI DEI ROTHSCHILD)

Sono degne di attenzioni le indagini del giudice Carlo Palermo (avellinese, magistrato alla Procura di Trento fino al 1984, poi di Trapani fino al 1985, lascia la magistratura nel 1990, ora avvocato) che, prima alla Procura di Trento e poi a quella di Trapani, ha condotto importanti inchieste negli anni '80 su traffico d'armi e droga, mafia e corruzione politica.
Carlo Palermo e' uscito miracolosamente illeso  da un attentato esplosivo a Trapani-Pizzolungo nel 1985, scampando poi ad altri due attentati esplosivi a Roma nel 1986 e nel 1993.
Palermo afferma che nella sezione italiana dei Cavalieri di Malta vi erano agenti (o ex agenti) dei servizi segreti italiani e membri della Loggia P2 : Umberto Ortolani, i Generali Giuseppe Santovito (SISMI), Giulio Grassini (SISDE), Giovanni Allavena (SID), il Colonnello Stefano Giovannone e l'Ammiraglio Giovanni Torrisi, il faccendiere Francesco Pazienza.
Negli anni '80, nella sezione USA dei Cavalieri di Malta vi erano anche William Casey (futuro direttore CIA), John McCone (gia' direttore CIA).
Nel 1946 la sezione italiana dell'Ordine di Malta decoro' James Angleton (capo OSS in Italia, e poi CIA) e, nel 1948, il generale Reinhard Gehlen, gia' spia nazista poi 'recuperato' dalla CIA.
Cavaliere di Malta era pure il principe tedesco Johannes Thurn und Taxis massone del 33° di Rito Scozzese (e membro dell'associazione cattolica elitaria 'Tradizione Famiglia e Proprieta''), che nel 1981 era nel Consiglio di amministrazione della Bayerische Vereinsbank (di cui controllava il 15% del pacchetto azionario) di Monaco di Baviera; sia questa banca che la filiale londinese (Union Bank of Bavaria) vennero segnalate nell'inchiesta trentina circa il deposito di 3 milioni di marchi da parte di Bekir Celenk. Costui era un mafioso turco, membro dei Lupi grigi, trafficante di droga e di armi,
protetto dalle autorita' bulgare nei suoi traffici, legato ai servizi segreti turchi.
Celenk ha avuto anche strani contatti con agenti dei Servizi occidentali (in particolare inglesi) e con vari personaggi legati all'attentato del 13 maggio 1981 al Papa Giovanni Paolo II.
Quei tre milioni  di marchi depositati da Celenk presso la Union Bank of Bavaria erano i soldi promessi ad Ali Agca per l'attentato a Papa Wojtyla (13 maggio 1981).
Da indagini della Magistratura di Trento e della Guardia di Finanza (1983-1985) circa) emerge che la Bayerische Vereinsbank era la piu' stretta connessione bancaria con la Bulgarian Foreign Trade Bank considerata un 'polmone' finanziario di operazioni 'sporche'.
Insomma le indagini sugli Istituti di credito sopraccitati, connessi alla vicenda Agca, facevano risalire al suddetto principe Thurn und Taxis.
Oltre ad Agca e a Celenk, altri turchi coinvolti nell'attentato al Papa (personaggi aventi strani e sospetitt contatti con Servizi occidentali) erano : Ruzi Nazar (indicato da varie fonti come agente CIA nell'ex Germania Federale); Omer Mersan (che forni passaporto falso ad Agca); Atalay Seral e Tegmen Ertem, legati ai Lupi Grigi di Agca (trafficanti d'arni e droga) e contemporaneamente (come appurato dalla Magistratura trentina) agenti della DEA (dipartimento americano investigativo antidroga)
Palermo rileva che Agca fu addestrato in un campo controllato dal KGB, ma protetto dai Servizi segreti turchi a loro volta controllati dalla CIA....Le indagini sull'attentato al Papa farebbero emergere elementi tali da far ipotizzare una quale certa convergenza di terroristi turchi di destra (i Lupi Grigi, legati ai Servizi Turchi), agenti di Servizi Segreti dell'Ovest (CIA..) e dell'Est (KGB, Bulgaria...) in una rete massonica internazionale.
Da indagini del giudice Rosario Priore (inchiesta sull'attentato del 13 maggio 1981 a Papa Giovanni Paolo II) risulta che Paul Henze (capo CIA in Turchia 1974-77) commissiono' alla giornalista Claire Sterling (1919-1995) la teoria della 'pista bulgara' (servizi segreti bulgari e KGB quali mandanti dell'attentato al Papa).
L'articolo della Sterling fu divulgto in tutto il mondo. Eppure la pista bulgara non ha convinto gli investigatori italiani di quel periodo, i quali -giustamente-non ritenevano Ali Agca quale teste affidabile. Erano emerse contraddizioni nelle deposizioni del terrorista turco. Sembra che anche la CIA, in quanto istituzione, a livello ufficiale, non sposo' la tesi della pista bulgara che invece fu supportata da alcuni agenti CIA, agenti segreti e militari americani presenti in Europa.
Melvin Goodman, ex-dirigenti CIA, ha rivelato sia le manipolazioni di William Casey (l'allora direttore della CIA, che cerco' di attribuire all'URSS la responsabilita' nell'attentato al Papa) e sia le 'legittime' infiltrazioni CIA nei Lupi Grigi...
Il prima ad indagare sui contatti tra Lupi Grigi e agenti dei Servizi Occidentali (CIA, inclusa) fu il giornalista turco Ugur Mumcu (armato di pistola perche' timoroso di subire attentati),
fatto esplodere nella sua auto il 24 gennario 1993.
Un mese prima (18 dicembre) Mumcu aveva rilasciato la sua prima ed ultima intervista al settimanale 'Il Sabato'. Accusato da Paul Henze (CIA) di essere agente KGB, dalla radio bulgara di essere agente CIA, e dai sovietici di essere agente turco, Mumcu rivela i contatti tra i Lupi Grigi e agenti del Mit (Servizio Segreto turco). Capo dei Lupi Grigi nella Germania Ovest era Enver Altayli, 'vicinissimo alla CIA'', in rapporti con Ruzi Nazar, uno degli alti funzionari CIA in Germania. Agca aveva contatti con i poliziotti di destra e con il Mit.
Il senatore Giulio Andreotti (direttore di 30 Giorni) non credeva alla pista bulgara e voleva che si indagasse a fondo su 'strane' presenze e manovre CIA attorno ad Agca e nelle indagini italiane sull'attentato al Papa...
Curiosamente, poco tempo dopo, nel 1993, si ha la crisi e la fine della DC ( e della cosiddetta Prima Repubblica) e Andreotti viene accusato di attivita' mafiosa....Si noti che gia' nel 1991, l'on Flaminio Piccoli (DC) denunciava un tentativo della Massoneria teso a provocare l'emarginazione della DC; in effetti Licio Gelli dichiarava che la DC era divenuta ormai inaffidabili e inutili ai cattolici...
Ma allora chi ha commissionato l'attentato al Papa? il KGB? personaggi bulgari? o turchi? o altri ancora? Non saprei.
In ogni caso e' certo che Papa Wojtyla, avversario del comunismo e del capitalismo 'selvaggio', non era gradito ne' all'URSS, ne' al KGB e nemmeno a certe elite oligarchiche del mondo anglo-americano che promuovono la 'cultura della Morte' e che si intrecciano (se non sempre, almeno in certi casi) con ambienti e personaggi legati in qualche modo all'universo della Massoneria e della Massonerie...
Addirittura, secondo un certo giornalismo investigativo, Agca sarebbe stato addestrato tra Siria e Libano da due ex agenti CIA (Ed Wilson e Frank Terpil), cacciati dalla Intelligence al tempo del Vietnam e poi usati (come tanti altri ex colleghi CIA) da certi ambienti governativi USA per operazioni 'speciali'.....Sembra che da decenni, George W. Bush Sr. (CIA Director 1976-1977) e la sua famiglia sarebbero ostili al Vaticano perche' 'colpevole' - secondo loro- di opporsi alle politiche eugenetiche, ovvero alla 'cultura della morte' (sterilizzazione, controllo delle nascite, aborto, contraccezione...) portata avanti da alcune oligarchie di Wasp (White Anglo-Saxon Protestants)....

Fonte :
Un manuale per conoscere la massoneria di Padre Paolo M. Siano (pag 491-494)