mercoledì 31 maggio 2017

ELENCO ITALIANI CHE SI RECHERANNO AL PROSSIMO MEETING DEL BILDERBERG PER PRENDERE GLI ORDINI DAI ROTHSCHILD

Dal 1 al 4 giugno si terra' il meeting del Bilderberg a Chantilly, Virginia negli Stati Uniti d'America.

Ufficialmente i temi che verranno trattati saranno i seguenti :

- Relazione sull'amministrazione Trump
- Le relazioni transatlantiche: opzioni e scenari.
- La difesa collettiva dell'Alleanza atlantica.
- La gestione dell'Unione europea.
- Può essere frenata la globalizzazione?
- Il lavoro, il reddito e le aspettative irraggiungibili.
- La guerra delle informazioni.
- Perché cresce il populismo?
- La Russia e l'ordine internazionale.
- Il Medio Oriente.
- La proliferazione del nucleare.
- Cina.
- News.

Gli italiani che parteciperanno sono :
-John Elkann (parente dei Rothschild)
-Fabiola Gianotti
-Sandro Gozi
-Lilli Gruber
-Maurizio Molinari
-Beppe Servegnini


Elenco completo :

CHAIRMAN
Castries, Henri de (FRA), Former Chairman and CEO, AXA; President of Institut Montaigne

PARTICIPANTS
Achleitner, Paul M. (DEU), Chairman of the Supervisory Board, Deutsche Bank AG
Adonis, Andrew (GBR), Chair, National Infrastructure Commission
Agius, Marcus (GBR), Chairman, PA Consulting Group
Akyol, Mustafa (TUR), Senior Visiting Fellow, Freedom Project at Wellesley College
Alstadheim, Kjetil B. (NOR), Political Editor, Dagens Næringsliv
Altman, Roger C. (USA), Founder and Senior Chairman, Evercore
Arnaut, José Luis (PRT), Managing Partner, CMS Rui Pena & Arnaut
Barroso, José M. Durão (PRT), Chairman, Goldman Sachs International
Bäte, Oliver (DEU), CEO, Allianz SE
Baumann, Werner (DEU), Chairman, Bayer AG
Baverez, Nicolas (FRA), Partner, Gibson, Dunn & Crutcher
Benko, René (AUT), Founder and Chairman of the Advisory Board, SIGNA Holding GmbH
Berner, Anne-Catherine (FIN), Minister of Transport and Communications
Botín, Ana P. (ESP), Executive Chairman, Banco Santander
Brandtzæg, Svein Richard (NOR), President and CEO, Norsk Hydro ASA
Brennan, John O. (USA), Senior Advisor, Kissinger Associates Inc.
Bsirske, Frank (DEU), Chairman, United Services Union
Buberl, Thomas (FRA), CEO, AXA
Bunn, M. Elaine (USA), Former Deputy Assistant Secretary of Defense
Burns, William J. (USA), President, Carnegie Endowment for International Peace
Çakiroglu, Levent (TUR), CEO, Koç Holding A.S.
Çamlibel, Cansu (TUR), Washington DC Bureau Chief, Hürriyet Newspaper
Cebrián, Juan Luis (ESP), Executive Chairman, PRISA and El País
Clemet, Kristin (NOR), CEO, Civita
Cohen, David S. (USA), Former Deputy Director, CIA
Collison, Patrick (USA), CEO, Stripe
Cotton, Tom (USA), Senator
Cui, Tiankai (CHN), Ambassador to the US
Döpfner, Mathias (DEU), CEO, Axel Springer SE
Elkann, John (ITA), Chairman, Fiat Chrysler Automobiles
Enders, Thomas (DEU), CEO, Airbus SE
Federspiel, Ulrik (DNK), Group Executive, Haldor Topsøe Holding A/S
Ferguson, Jr., Roger W. (USA), President and CEO, TIAA
Ferguson, Niall (USA), Senior Fellow, Hoover Institution, Stanford University
Gianotti, Fabiola (ITA), Director General, CERN
Gozi, Sandro (ITA), State Secretary for European Affairs
Graham, Lindsey (USA), Senator
Greenberg, Evan G. (USA), Chairman and CEO, Chubb Group
Griffin, Kenneth (USA), Founder and CEO, Citadel Investment Group, LLC
Gruber, Lilli (ITA), Editor-in-Chief and Anchor "Otto e mezzo", La7 TV
Guindos, Luis de (ESP), Minister of Economy, Industry and Competiveness
Haines, Avril D. (USA), Former Deputy National Security Advisor
Halberstadt, Victor (NLD), Professor of Economics, Leiden University
Hamers, Ralph (NLD), Chairman, ING Group
Hedegaard, Connie (DNK), Chair, KR Foundation
Hennis-Plasschaert, Jeanine (NLD), Minister of Defence, The Netherlands
Hobson, Mellody (USA), President, Ariel Investments LLC
Hoffman, Reid (USA), Co-Founder, LinkedIn and Partner, Greylock
Houghton, Nicholas (GBR), Former Chief of Defence
Ischinger, Wolfgang (INT), Chairman, Munich Security Conference
Jacobs, Kenneth M. (USA), Chairman and CEO, Lazard
Johnson, James A. (USA), Chairman, Johnson Capital Partners
Jordan, Jr., Vernon E. (USA), Senior Managing Director, Lazard Frères & Co. LLC
Karp, Alex (USA), CEO, Palantir Technologies
Kengeter, Carsten (DEU), CEO, Deutsche Börse AG
Kissinger, Henry A. (USA), Chairman, Kissinger Associates Inc.
Klatten, Susanne (DEU), Managing Director, SKion GmbH
Kleinfeld, Klaus (USA), Former Chairman and CEO, Arconic
Knot, Klaas H.W. (NLD), President, De Nederlandsche Bank
Koç, Ömer M. (TUR), Chairman, Koç Holding A.S.
Kotkin, Stephen (USA), Professor in History and International Affairs, Princeton University
Kravis, Henry R. (USA), Co-Chairman and Co-CEO, KKR
Kravis, Marie-Josée (USA), Senior Fellow, Hudson Institute
Kudelski, André (CHE), Chairman and CEO, Kudelski Group
Lagarde, Christine (INT), Managing Director, International Monetary Fund
Lenglet, François (FRA), Chief Economics Commentator, France 2
Leysen, Thomas (BEL), Chairman, KBC Group
Liddell, Christopher (USA), Assistant to the President and Director of Strategic Initiatives
Lööf, Annie (SWE), Party Leader, Centre Party
Mathews, Jessica T. (USA), Distinguished Fellow, Carnegie Endowment for International Peace
McAuliffe, Terence (USA), Governor of Virginia
McKay, David I. (CAN), President and CEO, Royal Bank of Canada
McMaster, H.R. (USA), National Security Advisor
Mexia, António Luís Guerra Nunes (PRT), President, Eurelectric and CEO, EDP Energias de Portugal
Micklethwait, John (INT), Editor-in-Chief, Bloomberg LP
Minton Beddoes, Zanny (INT), Editor-in-Chief, The Economist
Molinari, Maurizio (ITA), Editor-in-Chief, La Stampa
Monaco, Lisa (USA), Former Homeland Security Officer
Morneau, Bill (CAN), Minister of Finance
Mundie, Craig J. (USA), President, Mundie & Associates
Murtagh, Gene M. (IRL), CEO, Kingspan Group plc
Netherlands, H.M. the King of the (NLD)
Noonan, Peggy (USA), Author and Columnist, The Wall Street Journal
O'Leary, Michael (IRL), CEO, Ryanair D.A.C.
Osborne, George (GBR), Editor, London Evening Standard
Papahelas, Alexis (GRC), Executive Editor, Kathimerini Newspaper
Papalexopoulos, Dimitri (GRC), CEO, Titan Cement Co.
Petraeus, David H. (USA), Chairman, KKR Global Institute
Pind, Søren (DNK), Minister for Higher Education and Science
Puga, Benoît (FRA), Grand Chancellor of the Legion of Honor and Chancellor of the National Order of Merit
Rachman, Gideon (GBR), Chief Foreign Affairs Commentator, The Financial Times
Reisman, Heather M. (CAN), Chair and CEO, Indigo Books & Music Inc.
Rivera Díaz, Albert (ESP), President, Ciudadanos Party
Rosén, Johanna (SWE), Professor in Materials Physics, Linköping University
Ross, Wilbur L. (USA), Secretary of Commerce
Rubenstein, David M. (USA), Co-Founder and Co-CEO, The Carlyle Group
Rubin, Robert E. (USA), Co-Chair, Council on Foreign Relations and Former Treasury Secretary
Ruoff, Susanne (CHE), CEO, Swiss Post
Rutten, Gwendolyn (BEL), Chair, Open VLD
Sabia, Michael (CAN), CEO, Caisse de dépôt et placement du Québec
Sawers, John (GBR), Chairman and Partner, Macro Advisory Partners
Schadlow, Nadia (USA), Deputy Assistant to the President, National Security Council
Schmidt, Eric E. (USA), Executive Chairman, Alphabet Inc.
Schneider-Ammann, Johann N. (CHE), Federal Councillor, Swiss Confederation
Scholten, Rudolf (AUT), President, Bruno Kreisky Forum for International Dialogue
Severgnini, Beppe (ITA), Editor-in-Chief, 7-Corriere della Sera
Sikorski, Radoslaw (POL), Senior Fellow, Harvard University
Slat, Boyan (NLD), CEO and Founder, The Ocean Cleanup
Spahn, Jens (DEU), Parliamentary State Secretary and Federal Ministry of Finance
Stephenson, Randall L. (USA), Chairman and CEO, AT&T
Stern, Andrew (USA), President Emeritus, SEIU and Senior Fellow, Economic Security Project
Stoltenberg, Jens (INT), Secretary General, NATO
Summers, Lawrence H. (USA), Charles W. Eliot University Professor, Harvard University
Tertrais, Bruno (FRA), Deputy Director, Fondation pour la recherche stratégique
Thiel, Peter (USA), President, Thiel Capital
Topsøe, Jakob Haldor (DNK), Chairman, Haldor Topsøe Holding A/S
Ülgen, Sinan (TUR), Founding and Partner, Istanbul Economics
Vance, J.D. (USA), Author and Partner, Mithril
Wahlroos, Björn (FIN), Chairman, Sampo Group, Nordea Bank, UPM-Kymmene Corporation
Wallenberg, Marcus (SWE), Chairman, Skandinaviska Enskilda Banken AB
Walter, Amy (USA), Editor, The Cook Political Report
Weston, Galen G. (CAN), CEO and Executive Chairman, Loblaw Companies Ltd and George Weston Companies
White, Sharon (GBR), Chief Executive, Ofcom
Wieseltier, Leon (USA), Isaiah Berlin Senior Fellow in Culture and Policy, The Brookings Institution
Wolf, Martin H. (INT), Chief Economics Commentator, Financial Times
Wolfensohn, James D. (USA), Chairman and CEO, Wolfensohn & Company
Wunsch, Pierre (BEL), Vice-Governor, National Bank of Belgium
Zeiler, Gerhard (AUT), President, Turner International
Zients, Jeffrey D. (USA), Former Director, National Economic Council
Zoellick, Robert B. (USA), Non-Executive Chairman, AllianceBernstein L.P.

Fonte :

http://www.nouvelordremondial.cc/2017/05/31/la-liste-officielle-des-participants-et-lagenda-de-la-conference-bilderberg-2017-a-chantilly-aux-usa/



martedì 30 maggio 2017

OLIVER MORTON, PRO-SCIE CHIMICHE, E' UN PUPAZZO ROTHSCHILD

Recentemente il sito Linkiesta ha pubblicato un'intervista fatta ad Oliver Morton
in cui quest'ultimo afferma di essere favorevole alle attivita' di modifica del clima

Morton e' capo redattore de l'Economist (1) un media di proprieta' dei Rothschild (2)

Inoltre ha studiato presso l'Universita' di Cambridge (3) controllata dai Rothschild (4)


Fonti :

(1) http://www.linkiesta.it/it/article/2017/05/29/oliver-morton-altro-che-scie-chimiche-la-geoingegneria-salvera-il-mond/34377/

(2) https://en.wikipedia.org/wiki/Economist_Group

(3) https://en.wikipedia.org/wiki/Oliver_Morton_(science_writer)

(4) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2017/01/regeni-proveniva-da-ununiversita.html


venerdì 26 maggio 2017

MICHELANGELO COLTELLI E' FIGLIO DI UN ROTARIANO

Michelangelo Coltelli creatore di Butac (sito che all'apparenza vuole smascherare le bufale ma che
in realta' ha come scopo quello di colpire l'informazione indipendente) e' attivo nel promuovere i vaccini (1)
E' figlio di Gian Luigi socio fondatore e past presidente del Rotary Club Bologna Sud
Coltelli partecipa a convegni del Rotary (2)


Fonti :

(1) https://sciechimicheinformazione.blogspot.it/2017/05/scandalosoil-video-di-michelangelo.html

(2) http://www.rotarybolognasud.it/public/bollettini/2016-17%20Rotary%20Bo%20Sud%20Notiziario%204%20sito.pdf



EUGENIO TOGNOTTI, CHE ATTACCA L'INFORMAZIONE ANTI-SCIE CHIMICHE ED ANTI-VACCINI PROVIENE DALLA FONDAZIONE ROCKEFELLER

Eugenia Tognotti in un articolo su La Stampa (media degli Elkann imparentati con i Rothschild)
del 25 maggio 2017 (1) ha attaccato l'informazione che e' critica nei confronti dei vaccini
e delle scie chimiche
La Tognotti nel 1996 ha lavorato presso la Rockefeller Foundation.
E' membro della Society For the Social History of Medicine di Oxford (2)
una branca dell'Universita' di Oxford controllata dai Rothschild (3)

Fonti :

(1) http://www.lastampa.it/2017/05/25/cultura/opinioni/secondo-me/dalle-scie-chimiche-alle-teorie-complottiste-sullaids-il-caso-vaccini-ci-ricorda-i-danni-della-disinformazione-9rBLR13Z0T47sV2dCxdSLK/pagina.html

(2) https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=1&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwikzsG3zI7UAhWQJhoKHSfvA2cQFggoMAA&url=http%3A%2F%2Femed.uniss.it%2Fpluginfile.php%2F739%2Fmod_folder%2Fcontent%2F0%2FTognotti%2520Eugenia.pdf%3Fforcedownload%3D1&usg=AFQjCNE1nQoq-2EEJCmN04pbqOwMPXgXQg&sig2=oXqqOUYKbVZQy4fAh_74cQ

(3) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2017/05/il-ceo-della-glaxo-proviene-da-una.html



giovedì 25 maggio 2017

IL NUOVO PRESIDENTE CEI E' ANTI-CATTOLICO E FREQUENTA AMBIENTI MASSONICI

Il nuovo presidente CEI e' Gualtiero Bassetti
Bassetti e' a favore del riconoscimento delle unioni civili
mentre ha preso posizioni di quasi ostilita' nei confronti del Family Day (1).
Frequenta organizzazioni massoniche come il Rotary (2)


Fonti :

(1) http://www.lanazione.it/umbria/cronaca/bassetti-unioni-civili-gay-1.1627738

(2) http://www.rotaryperugiaest.it/consegna-dai-parte-dei-rotary-club-umbri-del-xxii-premio-rotary-umbria-al-presidente-della-conferenza-episcopale-umbra-s-em-cardinale-gualtiero-bassetti/



FABRIZIO PREGLIASCO, MEDICO A FAVORE DEI VACCINI OBBLIGATORI E' ISCRITTO AL ROTARY

Nei giorni scorsi su La7 il virologo Fabrizio Pregliasco si e' espresso a favore dei vaccini obbligatori
(1)
Pregliasco e' socio del Rotary Club Rho dal 2001 e segretario della Fellowship
Italiana dei Medici Rotariani dal 2005. (2)

Il Rotary e' un'organizzazione massonica sionista condannata dal mondo cristiano e musulmano.
Chi ne fa parte e' in stato di peccato grave e non puo' accedere alla Santa Comunione (3)

Roberto Burioni, medico a favore dell'obbligatorieta' dei vaccini oltre ad essere presnte nell'elenco dei massoni (4)  e partecipa ad eventi del Rotary Club (5)  (6) (7)

Il presidente dell'ordine dei medici della provincia di Macerata Americo Sbriccoli  che invita a vaccinarsi (8) e' stato presidente del Rotary Macerata (9)

Nelle Marche il Pd, che vuole rendere obbligatori i vaccini ha forti connessioni con il Rotary (10)

Fonti :

(1) http://www.byoblu.com/post/minipost/ecco-perche-non-vogliono-il-dibattito-sui-vaccini-poi-fanno-questa-fine

(2) http://www.rotary-giardini.it/old/Giardini/Conviviali/2009-2010/Relatori/Preglisco.pdf

(3) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2015/05/il-rotary-e-unorganizzazione-massonica.html

 (4) http://popoffquotidiano.it/wp-content/uploads/2014/10/Massoneria-Elenco-Massoni-Italiani-.pdf

(5) http://caglialert.blogspot.it/2010/06/rotary-cagli-riconoscimento-paolucci-e.html

(6) http://www.rotaryrimini.org/wp-content/uploads/sites/20/2016/10/Programma_mese_Novembre_2016.pdf

(7) http://www.rotaryriminiriviera.org/appuntamenti/2016/08/

(8) http://www.cronachemaceratesi.it/2016/10/12/lassenteismo-vaccinale-apre-la-strada-allapocalisse-delle-epidemie/870030/

(9)  http://www.rotarymacerata.org/i-presidenti/attachment/95-96

(10) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2017/04/il-pd-marche-che-vuole-rendere.html









martedì 23 maggio 2017

IL SINDACO DI MANCHESTER E' SIONISTA MENTRE LA MOGLIA E' AMICA DI EVELYN ROTHSCHILD

Una delle caratteristiche degli attacchi false flag e' quella in cui il sindaco
del paese e' quella in cui il giudice del paese dove e' avvenuto il fatto e' sionista (dagli attentati ne trae vantaggio Israele stato dei Rothschild)
Una caratteristica che troviamo anche a Manchester.
Il sindaco e' Andy Burnham che nel 2015 ha affermato :
''Sono sempre stato un amico di Israele e della comunita' ebraica e non cambiero' mai questa opinione'' (1)
La moglie Marie-France van Heel nel 2008 e' stata ad un party con Evelyn Rothschild (2) ed e' CEO
della Heavenly Labs che lavora con la Edmond de Rotshchild private (3)


Fonti :

(1) http://www.middleeasteye.net/news/jeremy-corbyn-stands-alone-among-labour-candidates-supporting-arms-boycott-israel-639709261

(2) http://www.independent.co.uk/news/uk/politics/whos-who-on-the-new-guest-list-at-chequers-it-helps-if-you-are-highbrow-874855.html

(3) http://heavenlylabs.com/#link-2



venerdì 19 maggio 2017

ALBERTO MANTOVANI PROVIENE DA UN ISTITUTO GESTITO DA UN UOMO-ROTHSCHILD

L'immunologo Alberto Mantovani, che si batte per i vaccini e che viene pubblicizzato dai media servi dei Rothschild e' direttore presso l'Istituto Humanitas. (1) di Gianfelice Rocca

Gianfelice Rocca ha fatto parte del Bilderberg dei Rothschild (2 ) ed e' membro dell'Aspen Institute dei Rockefeller e della Commissione Trilaterale una lobby globalista ( 3 )

Fonti :

(1)  http://www.corriere.it/salute/malattie_infettive/17_maggio_19/titolo-3f13e9a2-3cbf-11e7-bc08-57e58a61572b.shtml

(2) https://books.google.it/books?id=XS5QAwAAQBAJ&pg=PT120&lpg=PT120&dq=gianfelice+rocca+bilderberg&source=bl&ots=qz5aFQhtqh&sig=TOB74R5C4SApB6mEDdGPwcXOM6g&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwi0yLSPlv3TAhXMJlAKHVVnBBUQ6AEIXjAJ#v=onepage&q=gianfelice%20rocca%20bilderberg&f=false

(3) http://www.infonodo.org/node/36836





MAMMA DELLA PROVINCIA DI MACERATA : PERCHE' NON VACCINO PIU' I MIEI FIGLI

Macerata, 28 febbraio 2011

La mia storia è simile a quella di tanti genitori italiani e non, che hanno deciso di non vaccinare i loro figli.
Non sono né un’eroina, né una folle, né tanto meno una mamma irresponsabile, anzi il mio percorso nasce da tanti dubbi su una terapia o pratica medica che io stessa ho fatto fare al mio primogenito senza pensare esattamente cosa facessi.
Sono andata alla ASL, come di routine, e ho permesso ad un medico (che mai metterebbe per iscritto la sua responsabilità in caso di danno da vaccino, ma fa firmare te, genitore, come unico responsabile di qualsiasi cosa dovesse accadere a tuo figlio dal momento in cui la siringa viene infilata nella sua coscetta) di spedire per via intramuscolare un liquidino ‘innocuo e trasparente’.
La mia unica preoccupazione in quel momento era solo di sperare che non piangesse tanto e che non gli venisse la febbre! Mi sono poi chiesta se si può considerare responsabile un genitore che fa iniettare qualcosa a suo figlio senza sapere cos’è. Sono poi seguiti altri richiami a cui ho sempre portato mio figlio.
E’ nata dopo poco la mia secondogenita e anche lei, vaccini! Stavolta però le cose si sono complicate: febbri dopo ogni inoculazione e febbre a cadenza quindicinale per un anno consecutivo. Paure, analisi varie e mai nessuno che avesse supposto di correlare questi sintomi alle vaccinazioni. In me è nata la volontà di sapere e di mettere fine alle mie paure da ignorante. Ho chiesto delucidazioni al servizio sanitario e la risposta che  ufficialmente ho ottenuto e ottengo è ‘il beneficio supera di gran lunga il rischio di un vaccino, solo con i vaccini si sono debellate malattie e si mette a rischio la comunità se non vi è una copertura vaccinale adeguata … ‘
Il caso ha voluto però che io mi imbattessi  in chi ha vissuto ciò che nessuno ti racconta: ovvero il danno da vaccino e ho avuto modo di conoscere un mondo ‘sommerso’ di cui è difficile anche informarsi.
Ai miei figli per ora non è successo nulla, ma poi? Ho scoperto che nei vaccini ci sono materiali genetici che, iniettati per via intramuscolare in un corpo, possono liberamente ricombinarsi, depositarsi, aggregarsi e creare, nei corpicini dei nostri amati, varie conseguenze, per non parlare poi dei virus che si possono moltiplicare  insieme ai batteri e che possono sfuggire al controllo di chi li ha creati, nonostante siano conservati con additivi (alluminio,mercurio, ecc…) e antibiotici (tipo la niacina).
Mi sono così detta:”adesso voglio studiare tutto ciò che gira intorno a questa pratica obbligatoria piena di ombre!” Ho letto libri (che consiglio di leggere attentamente a chiunque volesse saperne di più, come quelli del dott. Roberto Gava, Le Vaccinazioni Pediatriche, revisione delle conoscenze scientifiche, Edizioni Salus Infirmorum, 2006, che scrive anche nel sito http://www.informasalus.it/ ; deldott. Eugenio Serravalle , Bambini super vaccinati, saperne di più per una scelta responsabile, Il Leone verde, 2009; le varie pubblicazioni del dott Robert Mehndelson pediatra tra i piu’ famosi in epoca moderna e i vari articoli che quotidianamente il Comilva  – Coordinamento del Movimento Italiano per la Libertà delle Vaccinazioni http://www.comilva.org/ – raccoglie da ogni parte del mondo), ho parlato con medici che si sono messi in discussione, ho ascoltato storie (e so che ve ne sono tantissime simili) di genitori disperati che addirittura non sanno più come riavere il loro figlio sano come prima!
Risuonano in me le parole di un papà disperato che ha detto ‘maledico ogni giorno che vivo perché questa vita non la voglio, mi hanno rubato la cosa più importante, mia figlia!’
Il mio percorso da obiettore (ma anche da genitore attento e responsabile) non deve essere considerato una ribellione al sistema sanitario o una moda passeggera, ma è per me una tutela per la salute dei miei figli, la ragione della mia vita.
Mi piacerebbe un giorno sapere che le odissee burocratiche, legali e comunitarie che chi fa una scelta come la mia deve affrontare, siano scomparse; vorrei che in Italia, paese democratico e libero, vi sia la libertà di scelta nelle vaccinazioni, che ci sia informazione vera  e alla portata di tutti,che spieghino le cose come stanno alle mamme spaventate e non diano solo la solita minestra riscaldata o fogli in cui parlano di ricerche sulla sicurezza dei vaccini.
Le stesse case farmaceutiche che li producono dicono che non ci sono  studi sui possibili danni da vaccino dopo 5/10anni dall’inoculazione! La farmaco sorveglianza dopo l’uscita di un vaccino finisce dopo pochi giorni, quindi le reazioni avverse devono essere segnalate da chi subirà un danno, cosa che reputo assurda.
Alla ASL il personale, molto disponibile, ma istruito quasi a mo’ di macchina, mi ha dato risposte del tipo ‘ma signora, lei le da le medicine ai suoi figli? Lo sa che anche queste hanno effetti collaterali? Lo sa che, a differenza delle medicine, i vaccini sono testati solo sui bambini ? [!] Prima non c’era tutta questa attenzione per queste tematiche,erano le mamme a chiederti, anzi, supplicarti di fare il vaccino perché non c’era tempo da perdere!”
La mia unica risposta a tutto questo è la seguente: ‘informatevi’! Siate sicuri che ciò che farete ai vostri figli sia la cosa migliore, qualunque sia la scelta. Non esiste niente che si fa per i propri figli che non preveda un rischio, ma la vita non è un gioco, non si gioca alla roulette russa. Io ancora mi sto documentando, la mia ricerca continua, ma è un lungo cammino pieno di muri di gomma, di ottusità, di inezia e di disinformazione.

Fonte :

http://www.mammemarchigiane.it/2011/02/ho-scelto-di-non-vaccinare-piu/




mercoledì 17 maggio 2017

IL SIONISTA NICOLA PORRO

Nicola Porro ha lavorato per i principali canali televisivi (Rai, Mediaset e La7), e' quindi tra coloro che hanno contribuito a mantenere disinformati gli italiani.
E' un sostenitore di Israele (stato dei Rothschild), che lui definische regime democratico (1) e che ha
foraggiato ISIS/Daesh ed e' responsabile della deportazione del popolo palestinese e dell'uccisione di molti suoi membri

Fonti :

(1) https://www.youtube.com/watch?v=QVw56IUUiZE




martedì 16 maggio 2017

IL CEO DELLA GLAXO PROVIENE DA UNA SCUOLA-ROTHSCHILD

La Glaxo, che ha deciso di investire 1 miliardo di euro in vaccini in Italia (1) paese dove sono in calo,
ha come CEO Emma Walmsley che ha studiato all'universita' di Oxford (2)
In questa universita' hanno studiato Nathan Rothschild, (3) figlio di Jacob e la sorella di quest'ultimo Emma Georgina (4)
L'Universita' di Oxford inoltre ha partnership con la Rotshchild & Co. (5) e l'Aspen Institute (6)
fondato dai Rockefeller
Il direttore esecutivo della Edmond Rothschild Foundation, Firoz Ladak,  ha studiato in questa universita' (7)
Nel 2014 la moglie di Evelyn Rothschild ha organizzato un meeting dove a partecipare c'era anche la Glaxo.(8)

Fonti :

(1)  http://www.sanita24.ilsole24ore.com/art/imprese-e-mercato/2016-04-13/vaccini-e-farmaci-glaxo-scommette-1-mld-italia-094838.php?uuid=ACzsSh6C

(2) https://en.wikipedia.org/wiki/Emma_Walmsley

(3) http://www.telegraph.co.uk/news/politics/conservative/3236091/Nat-Rothschild-profile.html

(4) https://en.wikipedia.org/wiki/Emma_Georgina_Rothschild

(5) http://www.sbs.ox.ac.uk/faculty-research/privateequity/network-0/rothschild-global-advisory-challenge

(6) http://www.aspeninstitute.it/interesse-nazionale/ricerche/dettaglio

(7) http://adrfellowship.org/who-we-are/

(8) http://www.telegraph.co.uk/finance/newsbysector/banksandfinance/10856788/London-hosts-world-leaders-in-debate-on-fairer-capitalism.html



lunedì 15 maggio 2017

IL NUOVO PRIMO MINISTRO FRANCESE E' UN SERVO-ROTHSCHILD

Il nuovo primo ministro francese e' Edouard Philippe.
Philippe si e' laureato presso l'Istituto di Studi Politici a Parigi, (1), la stessa scuola dove si e' diplomato David Rothschild (2) e dove attualmente insegna Enrico Letta (3) uomo dei Rothschild.
Nel 2016 ha partecipato al meeting del Bilderberg dei Rothschild (4)

Fonti :
(1) https://fr.wikipedia.org/wiki/%C3%89douard_Philippe

(2) https://fr.wikipedia.org/wiki/David_de_Rothschild

(3) http://www.enricoletta.it/enrico/

(4) https://fr.wikipedia.org/wiki/%C3%89douard_Philippe





domenica 14 maggio 2017

KISSINGER ERA AMICO DI GELLI (FIGURA DI SPICCO DELLA P2)

Padre Paul Kramer :
''Licio Gelli della P2, condannato per finanziamenti di attivita' terroristiche e sospettato di essere uno dei mandanti dell'uccisione di Moro era socio in affari con Kissinger.
Nel 1982 Gelli dichiaro' durante un'intervista che al matrimonio della figlia ad Arezzo uno degli ospiti d'onore era stato proprio Henry Kissinger.
Kissinger aveva minacciato Moro perche' si era rifiutato di introdurre una politica di riduzione della popolazione e di deindustrializzazione.
Kissinger disse a Moro : ''Lei paghera' casa questa decisione'
Furono le Brigate Rosse ad uccidere Aldo Moro ma nei decenni seguenti sono emerse prove che attribuiscono a Gelli una notevole influenza nei confronti delle Brigate Rosse.''

Fonte :

https://www.youtube.com/watch?v=Kz1N893IxTk




REV. KRAMER: «BERGOGLIO DEVE DIMETTERSI, IL VERO PAPA È BENEDETTO XVI, È STATO OBBLIGATO ALLE DIMISSIONI»

Radio Spada recentemente ha intercettato e diffuso in esclusiva per l’Italia la considerazione di Sede Vacante pubblicata su Facebook e Twitter dal Rev. Paul Kramer, esperto di Fatima e autore del testo «La battaglia finale del Diavolo».  Secondo padre Kramer la Sede sarebbe in realtà usurpata da Bergoglio e la certezza di ciò- dice- viene dal fatto che nella «Evangelii Gaudium», al n° 247, Bergoglio avrebbe fatto «esplicita professione di eresia, direttamente opposta alla solenne definizione dogmatica di Papa Eugenio III e del Concilio Ecumenico di Firenze, e la dottrina detta dal supremo magistero di Papa Benedetto XIV in Ex Quo Primum, che ripetutamente ed esplicitamente cita la definizione di Firenze, in cui l’alleanza Mosaica è stata “revocata” ed “abrogata”».
Raffronto: «Evengelii Gaudium» n. 247: «Uno sguardo molto speciale si rivolge al popolo ebreo, la cui Alleanza con Dio non è mai stata revocata». Concilio di Firenze: «La sacrosanta Chiesa Romana … crede, professa ed insegna fermamente che la materia riguardante l’Antico Testamento, la Legge Mosaica, che si divide in cerimonie, riti sacri, sacrifici e sacramenti, poiché essi vennero stabiliti per significare qualcosa di non ancora avvenuto, anche se furono propri del culto divino di quel tempo, dopo la venuta di Nostro Signore, essi hanno CESSATO la loro funzione, e hanno avuto inizio i sacramenti del Nuovo Testamento». (D.S. 1348) ecc …

BREVE INTRODUZIONE

Secondo lo scrittore di apologetica Carlo Di Pietro, uno degli editor di Radio Spada, la frattura dottrinale rilevata da padre Kramer in realtà sarebbe già presente in altri documenti di Magistero universale e ordinario a partire dal Concilio Vaticano II, come faceva presente anni fa già mons. de Casto Mayer in una lettera inviata a Paolo VI, ma anche recentemente mons. Brunero Gherardini, mons. Michel Guérard des Lauriers e tanti altri; il riferimento è alla «Nostra Aetate» del 28 ottobre 1965 e ad altri documenti, ma anche al raduno probabilmente pancristiano e alla preghiera irenista di Assisi ’86 ss. (cf. Mortalium Animos). Riferisce il Di Pietro che in realtà «Nostra Aetate» si presenta come un documento «il cui insegnamento esprime la fede della Chiesa», come ribadito- dice- da Giovanni Paolo II il 12 marzo 1979 nel suo primo incontro con una delegazione di religione ebraica, dichiarazione poi confermata a Caracas il 25 gennaio 1985. Aggiunge che questo grave equivoco dottrinale si è creato sin da quando il Concilio Vaticano II ha definito «stirpe di Abramo» i contemporanei fedeli di religione ebraica, dimenticandosi della discendenza anche degli arabi per via di Ismaele, ma soprattutto- visibilmente stravolgendole- usando per insegnare universalmente alcune interpretazioni della Scrittura in maniera anti-tradizionale, quindi pare contro il dogma cattolico (cf. Provvidentissimus Deus, Satis Cognitum, Dei Filius, Professio Fidei Tridentina), poiché alla Chiesa «compete giudicare del senso genuino e dell’interpretazione delle sacre Scritture, né mai intendere e interpretare se non secondo l’unanime consenso dei padri», inoltre «mai si deve recedere da quel significato con il pretesto o con le apparenze di una più completa intelligenza».
Dagli studi pubblicati dal Di Pietro si apprende che nella corretta interpretazione tradizionale della Scrittura, così come la Chiesa ha sempre insegnato, l’antica Alleanza è «prossima a sparire» (cf. Mt 26,28; Mc 14,24; 2Cor 3,10; Eb 7,22; Eb 8), non solo, essa restò in vigore sino a poco dopo la morte di Cristo, fino alla prima divulgazione presso i giudei dell’epoca dei Vangeli. Abramo- ci ricorda- difatti era «cristiano in voto», credeva nel Cristo e da ciò deriva la «stirpe», dalla fede in Cristo (cf. Gv 8,56) e non da altro. Quanto dico, riferisce, è confermato da san Paolo: «Gesù Cristo è mediatore della nuova Alleanza affinché, avvenuta la sua morte per riscattare le trasgressioni commesse sotto la prima Alleanza, i chiamati ricevano l’eterna eredità, loro promessa» (Eb 9,15). Abramo è venerato ugualmente da ebrei, cristiani e mussulmani come «padre nella fede», tuttavia Gesù, in Giov. 8,33 e ss., ai Giudei che vantano la loro discendenza da Abramo oppone che non va intesa la «stirpe carnale» bensì quella spirituale nell’imitazione di Abramo, il proseguirne le opere nella sua fede; in Mat. 3,9 e Lc. 3,8 si legge di un Giovanni Battista che predica così ai Giudei: «Non crediate di poter dire fra voi: Abbiamo Abramo per padre. Vi dico che Dio può far sorgere figli di Abramo da queste pietre»; in Gal. 3,28 ss. l’Apostolo Paolo dice «Non c’è più giudeo né greco; non c’è più schiavo né libero; non c’è più uomo né donna, poiché tutti voi siete uno in Cristo Gesù. E se appartenete a Cristo, allora siete discendenza di Abramo, eredi secondo la promessa». In Rm. 4,9 ss. si legge che la beatitudine non è concessa ai circoncisi in quanto tali, per presunta «stirpe» poiché «noi diciamo infatti che la fede fu accreditata ad Abramo come giustizia. Come dunque gli fu accreditata? Quando era circonciso o quando non lo era? Non certo dopo la circoncisione, ma prima. Infatti egli ricevette il segno della circoncisione quale sigillo della giustizia derivante dalla fede che aveva già ottenuta quando non era ancora circonciso; questo perché fosse padre di tutti i non circoncisi che credono e perché anche a loro venisse accreditata la giustizia e fosse padre anche dei circoncisi, di quelli che non solo hanno la circoncisione, ma camminano anche sulle orme della fede del nostro padre Abramo prima della sua circoncisione». Nella lettera di Giacomo 2,20 ss. si legge «Ma vuoi sapere, o insensato, come la fede senza le opere è senza valore? Abramo, nostro padre, non fu forse giustificato per le opere, quando offrì Isacco, suo figlio, sull’altare? Vedi che la fede cooperava con le opere di lui, e che per le opere quella fede divenne perfetta e si compì la Scrittura che dice: E Abramo ebbe fede in Dio e gli fu accreditato a giustizia, e fu chiamato amico di Dio».
Lo studioso di Radio Spada e Agere Contra ricorda la dichiarazione rilanciata a suo tempo dal preparatissimo filosofo don C. Nitoglia in un noto «commento alla Nostra Aetate», frase attribuita all’ex rabbino capo di Roma Toaf: «Ebreo è un popolo che ha una religione. I due concetti sono inscindibili. L’identità ebraica è costituita soprattutto dall’appartenenza al popolo ebraico. Anche chi non è religioso è ebreo in quanto appartiene al popolo ebraico. La religione ebraica è solo per il popolo ebraico». Quindi in realtà sarebbero i Giudei che sembrano vantarsi di essere «stirpe di Abramo» ma è assolutamente fuori luogo- dice con il dovuto rispetto per ogni essere umano- che si avalli questa credenza poiché, come abbiamo visto, «non c’è stirpe di sangue e non c’è razza»; Abramo fu il più grande patriarca, uomo santo e di provata fede, e Cristo confermò la discendenza di Abramo in coloro i quali seguono la Verità, la Parola, scacciano il peccato e la menzogna e credono in Lui, si battezzano. Leggiamo il Battista: «Io vi battezzo con acqua; ma viene uno che è più forte di me, al quale io non son degno di sciogliere neppure il legaccio dei sandali: costui vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco. Egli ha in mano il ventilabro per ripulire la sua aia e per raccogliere il frumento nel granaio; ma la pula, la brucerà con fuoco inestinguibile» (Lc. 3,16-17). Sappiamo dalla Chiesa che «in Gesù Cristo la benedizione di Abramo passa alle Genti» (Gal. 3,14), Gesù nel Vangelo dice ai farisei: «non dite: Abbiamo Abramo per padre» (Mt. 3,9; Lc. 3,8), «la discendenza, deriva dalla fede di Abramo» (Rm. 4,16), «quelli che hanno fede, son benedetti con Abramo che credette» (Gal. 3,9). Si può dire, conclude Di Pietro, senza paura di sbagliare, che la «stirpe di Abramo» è nel battezzato (anche di sangue o in voto) ecco perché «Extra Ecclesiam nulla salus»L’Alleanza è con colui che è in comunione con la fede di Abramo ed i santi; come ci insegna San Pio X nel «Catechismo Maggiore», infatti, «Non appartengono alla comunione dei santi nell’altra vita i dannati ed in questa coloro che si trovano fuori della vera Chiesa (Giudei n° 126, apostati n° 128, scismatici n° 129, eretici n° 127, infedeli n° 125, scomunicati n° 130)». E questa- dice, tanto per essere chiari- non è intolleranza ma è teologia, è fede.
Aggiunge Di Pietro che non è una questione di antisemitismo o di pregiudizio oppure di “fede alla Denzinger” e “neopelagianesimo autoreferenziale” (cf. Evangelii Gaudium, n° 94 – ps: al 93 cita de Lubac condannato dal Sant’Uffizio per Nouvelle Théologie), ci mancherebbe altro, ma è davvero una faccenda di verità (1Cor. 13,6) che va salvaguardata a tutti i costi (cf. 1Cor 12,3; 1Cor 16,22 Gl 1,8-9) e costi quel che costi (cf. Rm. 8,8; 1Tes. 2,4; 1Tes. 4,1). Giovanni Paolo II, per esempio, nel suo Catechismo insegnava e vincolava a credere che «l’Antico Testamento è una parte ineliminabile della Sacra Scrittura. I suoi libri sono divinamente ispirati e conservano un valore perenne [Cf Conc. Ecum. Vat. II, Dei Verbum, 14] poiché l’Antica Alleanza non è mai stata revocata». Ora, se si riferiva ai testi del Vecchio Testamento, è ovvio che non sono stati revocati, altrimenti si diventerebbe «Marcionisti»; se invece il riferimento è a presunte alleanze con Giudaismo, Talmudismo, Chassidismo, ecc … il senso dello scritto è il medesimo della «Evangelii Gaudium» ai n° 247 – 249. Chiaro no?- conclude- come può esserci Alleanza in atto in chi insegna a violare ostinatamente i primi Comandamenti, quelli che regolano il rapporto dell’uomo con Dio. La Scrittura è chiara: se non si crede nel vero Dio, ovvero nella Trinità, non c’è nessuna Alleanza e arrivano tremendi castighi, come nel caso del vitello d’oro (Es. 32-34), della ribellione contro Mosè (Num. 14,1-38), della ribellione di Core, Dathan e Abiram (Num. 16-17), episodi veracemente storici. Io non condivido la visione «profetica» di padre Kramer, inoltre ho dimostrato che anche Ratzinger sembra aver avuto in passato la medesima posizione di Bergoglio sull’argomento specifico, aggiunge Di Pietro, tuttavia l’ho intervistato volentieri insieme con l’amico avvocato Massimo Micaletti e con lo studioso di filosofia Gaetano Masciullo che in futuro dovrebbe approfondire l’intervista col padre e pubblicare uno studio sulla «Evangelii Gaudium». Praticamente se la Sede è vacante oggi, secondo me è vacante sin dal 25 dicembre 1961, quando il “papa buono” Roncalli, nel suo quarto anno di pontificato, promulgava la Costituzione apostolica di indizione del Concilio, la “Humanae Salutis” con probabili intenzioni di stravolgimento, o forse ancora prima, quando ci fu la probabile famosa e anti-canonica vicenda della doppia  fumata bianca nel 1958. Oppure, come meglio dicono altri, dal 7 dicembre del 1965 data della divulgazione della «Dignitatis Humanae» che conterrebbe un altro gravissimo errore dottrinale sotto forma di insegnamento della Chiesa docente; sembra davvero che il CV2 per accontentare il mondo stia frammentando e distruggendo il popolo di Dio in migliaia di piccoli gruppi nemici (modernisti, gallicani, rinnovati, riformati, spiritati, millenaristi, visionari, laicisti, neo-carismatici, cripto-pentecostali, catto-comunisti, neopelagiani, sedeplenisti, sedeprivazionisti, sedevacantisti, ecc …), e qualcuno dovrebbe porvi rimedio urgentemente poiché la vera fede può essere salva solo in chi custodisce secondo Deposito (cf. 1Tm. 6,12; 2Tm. 4,7).

Intervista al Rev. Paul Kramer

1) Se la Sede è vacante, cosa dovrebbe fare secondo Lei un buon cristiano?

Risp. Secondo il mio giudizio la Sede non è occupata da Bergoglio, ma non è propriamente vacante. Secondo le informazione che io ho ricevuto, le dimissioni di papa Benedetto XVI sono state forzate, e quindi invalide. Benedetto XVI secondo me- ed in base alle informazioni che ho, ndr – è ancora papa;

2) In alcuni ambienti, si ritiene la Sede vacante già con Giovanni XXIII; perché per Lei la vacanza inizia ora?

Risp. In passato, altri Papi hanno espresso posizioni eretiche. Ciò di per sé non fa di nessuno un apostata. L’eresia materiale non porta alla scomunica «latae sententiae». Bergoglio ha ricevuto la formazione dei gesuiti per avere l’ordinazione sacerdotale. Egli sa molto bene che la Chiesa ha dichiarato la revoca dell’Alleanza con gli Ebrei, e sa che il Concilio Vaticano I ha dichiarato che queste proposizioni dogmatiche sono «irriformabili in sé»; tuttavia, egli ha espresso il suo spregio per gli infallibili pronunciamenti del supremo Magistero tramite l’esplicita violazione di un dogma espressamente pronunciato. Nessun altro Papa, per quanto ne sia a conoscenza, lo ha mai fatto prima;

3) Che relazioni avrà ora Lei con il Suo Vescovo?

Risp. Io sono pensionato. Non ho avuto mai nessun problema con mio Vescovo e neanche con qualsiasi altro superiore ecclesiastico;

4) Ritiene che le messe d’ora innanzi celebrate siano invalide, in quanto «una cum Bergoglio» che per Lei non è Papa?

Risp. Secondo il Concilio di Trento, «materia et forma sacramenti essentia efficitur». Le parole «una cum Bergoglio» – nel «te igitur», ndr – non toccano la materia o la forma, e quindi non ha nessun effetto sulla validità della Messa;

5) Come sarebbe possibile, per Lei, ripristinare la piena legittima giurisdizione nella Sede?

Risp. Prima di tutto, i fedeli cattolici ed il clero devono essere informati che Benedetto XVI è ancora papa, non Bergoglio. Dopo una tale scandalosa raffica di eresie (letteralmente «eruzione eretica» o «sfogo eretico» – orig. «heretical outburst») nessun Cattolico può più avere fede in questo signor Bergoglio come fosse il supremo Pastore delle loro anime. Deve essere costretto alle dimissioni. Se non vi si riuscisse, la Divina Provvidenza porterà la crisi ad una soluzione, cosicché possa essere eletto un degno successore di papa Benedetto XVI allorché egli lascerà questo mondo o deciderà liberamente di dimettersi, senza minacce o costrizioni di alcun tipo.

Redazione Radio Spada (Copyright 2013)

Fonte :
https://www.radiospada.org/2013/12/scoop-rev-kramer-bergoglio-deve-dimettersi-il-vero-papa-e-benedetto-xvi-e-stato-obbligato-alle-dimissioni/



venerdì 12 maggio 2017

ACTIONAID E' UNA TRUFFA ROTHSCHILD

ActionAid e' finanziata dalla Rockefeller Brothers Fund e dalla Rockefeller Philantrophy Advisors.
Ha partnership con la Open Society di Soros.
Inoltre vari esponenti della Actionaid vanno a meeting del Bilderberg dei Rothschild.
Actionaid e' anche accusata di non destinare i fondi per gli scopi dichiarati. (1).
Anche in questa situazione i Rothschild usano la tecnica 'problema-reazione-soluzione';
creano il problema (poverta') e come soluzione offrono delle organizzazioni benefiche da loro controllate

Fonti :

http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2016/04/perche-non-donare-ad-actionaid-il-5-per.html



giovedì 11 maggio 2017

PERCHE' I ROTHSCHILD HANNO PIAZZATO BEATRICE LORENZIN COME MINISTRO DELLA SALUTE

La Lorezin pur essendo solo diplomata al classico e' ministro della Salute degli ultimi 3 governi tecnici- Rothschild (Letta-Renzi-Gentiloni).
Nel 2008 ha manifestato contro l'Iran e pro-Israele. Nel 2012 ha partecipato ad una maratona per Israele e nel 2014 ad una manifestazione pro-Israele.
Ha fatto parte della lobby Vedro' dove erano presenti uomini-Rothschild come Passera, Letta e Renzi.
Ha partecipato a conferenze dell'ISPI una lobby mondialista. Ha partecipato ad iniziative della fondazione ITALIA-USA insieme a membri della famiglia Elkann (Alain, Lapo e Ginevra)
imparentati con i Rothschild e persone legate ai Rothschild come Luttwak, Letta ed altri. (1)
Come ministro della Salute e ' stata due volte a Londra (citta' usata dai Rothschild per estendere il loro dominio nel mondo) (2) (3).
Ovviamente e' pro-vaccini.

Fonti :

(1)http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2015/09/beatrice-lorenzin-una-serva-sionista.html

(2) http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_4_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=salastampa&p=comunicatistampa&id=4128

(3) http://www.amblondra.esteri.it/ambasciata_londra/it/ambasciata/ufficio-stampa/news/2016/03/la-ministro-della-salute-lorenzin.html



domenica 7 maggio 2017

IL CICAP E' IL RAMO DI UN''ORGANIZZAZIONE AMERICANA CONTROLLATA DAI ROCKEFELLER

Il Cicap, accusato di disonesta' intellettuale,  e' il ramo italiano del Committee for Skeptical Inquiry (CSI) in precedenza noto come Committee for the Scientific Investigator of Claims of the Paranormal (Comitato per l'indagine scientifica sulle affermazioni sul paranormale) o CSICOP fondato il 1° maggio 1976 dal filosofo Paul Kurtz (1)
Ha come presidente onorario Piero Angela (2) che aveva come padre (Carlo Angela) un massone del 33° (3) ed era amico di Paul Kurtz  (4)
Paul Kurtz, fondatore del CSICOP e' stato docente presso la  State University di New York a Buffalo
governata da Nelson Rockefeller  (5)
Kurtz, durante la guerra in Vietnam, venne definito lacche' di Kissinger, Rockefeller e Nixon per essersi opposto alle manifestazioni anti-guerra degli studenti (6)
Nel 2003 Kurtz ha aperto presso il Rockefeller Center, l'Amherst-based Center for Inquiry da lui fondato. (7)

Fonti :

(1) http://www.informarexresistere.fr/2015/03/23/radici-ideologiche-del-cicap/

(2) https://www.cicap.org/n/articolo.php?id=278316

(3) https://www.radiospada.org/2014/11/padre-piero-angela-fu-dei-importanti-massoni-italiani-900/

(4) https://books.google.it/books?id=zsLxpgcybpcC&pg=PA192&lpg=PA192&dq=Paul%20Kurtz%20rockefeller&source=bl&ots=LkPciNdNZz&sig=7O7kS9mhr0got1XXpYjwwM7Lwco&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwjRnOTKmtzTAhWKiywKHaIRDwAQ6AEIbDAO#v=onepage&q=Paul%20Kurtz%20rockefeller&f=false

(5) http://www.centerforinquiry.net/paul_kurtz_obituary

(6) http://paulkurtz.net/biography.htm

(7) http://buffalonews.com/2003/04/08/kurtz-group-opens-new-york-city-office-center-for-inquiry-produces-numerous-publications/



venerdì 5 maggio 2017

MENORAH A PARIGI

Nel pavimento di fronte al Municipio di Parigi e' presente una Menorah come a Roma


Fonte :

http://www.andreacarancini.it/2013/01/anche-il-municipio-di-parigi-ha-la-sua/

SIONISTI E MASSONI CONTROLLANO I MEDIA E GOVERNO IN FRANCIA (COME IN ITALIA)

Fonte :

http://www.timesofisrael.com/ex-aide-to-jean-marie-le-pen-zionists-freemasons-control-french-media/



ALMENO DA 40 ANNI LA FRANCIA E' GOVERNATA DA UOMINI-ROTHSCHILD

L'ultimo presidente francese Francois Hollande (un massone) (1) ha avuto come consigliere Emanuel Macron uomo dei Rothschild (2) e come Primo Ministro Manuel Valls altro uomo dei Rothschild (3)
Ha fatto parte del Bilderberg (4) (5)
Il penultimo presidente Nicolas Sarkozy e' amico di Edouard Rothschild (6)
Il terzultimo Jacques Chirac e' massone ed ha fatto parte del Bilderberg (7)
Il quartultimo Francois Mitterand ha raggiunto questa alta carica istituzionale grazie al Bilderberg (8)
inoltre e' amico dei Rothschild (9)
Il quintultimo Valery Giscard D'Estaing e' Trilaterale e Bilderberg (10)
Il sestultimo Georges Pompidou (dal 1969 al 1974) ha fatto parte del Bilderberg (11)

Fonti :

(1) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2015/06/il-governo-francese-come-quello.html

(2) https://it.wikipedia.org/wiki/Emmanuel_Macron

(3) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2015/11/la-strage-di-parigi-un-complotto-dei.html

(4) http://www.palermomania.it/news.php?franois-hollande-e-il-club-bilderberg&id=38255

(5) http://www.intelligonews.it/intelligonews/articoli/27-aprile-2013/10643/gli-uomini-bilderberg-e-trilateral-che-comandano-nel-mondo-con-monti-erano-un-pericolo-con-letta-un-circolo-virtuoso/

(6) http://www.realzionistnews.com/?p=222

(7) http://www.planet.fr/dossiers-de-la-redaction-societes-secretes-les-politiques-qui-sont-membres.57793.1466.html?page=0%2C17

(8) http://dioni.altervista.org/NWO/dioni_0004.html

(9) https://books.google.it/books?id=Wk4VAwAAQBAJ&pg=PR98-IA11&lpg=PR98-IA11&dq=Francois+Mitterand,+who+has+led+France,+is+an+extremely+close+friend+of+the+Rothschilds&source=bl&ots=_2n0gVRw87&sig=t1K3DPRGDFa-V8PCcFyyO9MTuos&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwiF6t7u-73TAhUBvRQKHWqUDvsQ6AEIJTAA#v=onepage&q=Francois%20Mitterand%2C%20who%20has%20led%20France%2C%20is%20an%20extremely%20close%20friend%20of%20the%20Rothschilds&f=false

(10) https://www.disinformazione.it/bilderberg4.htm

(11) https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_Bilderberg_participants#France





giovedì 4 maggio 2017

GIORGIA MELONI SI RICONFERMA UNA FINTA OPPOSIZIONE AL SERVIZIO DEI ROTHSCHILD

Giorgia Meloni pro-vaccini e pro-scie chimiche :

Scie chimiche, microchip, pomodori che non marciscono perché incrociati con i merluzzi, rituali religiosi con grilli secchi al posto del pane e del vino, cospirazioni internazionali sulla diffusione dei virus attraverso i vaccini: quale altra clamorosa idiozia dovranno ancora inventare Grillo e i suoi adepti per far capire agli italiani che sono totalmente fuori di testa? Caro Movimento cinque stelle, gioca con i pomodori mutanti ma non ti azzardare a speculare sulla salute dei bambini (1) (2) 

In precedenza aveva detto la stessa cosa 

«Ancora una volta Grillo e il Movimento 5 Stelle fanno le guardie bianche del regime. È stato il M5S a sostenere nel Parlamento europeo la revoca dell’immunità di Marine Le Pen “colpevole” di aver postato su Twitter delle foto delle atrocità commesse dall’ISIS. Per i grillini la libertà su internet vale solo per parlare di scie chimiche e dell’esistenza delle sirene, ma contro chi vuole mostrare al mondo il vero volto dell’integralismo islamico invocano la censura. Come sempre sui grandi temi il M5S è schierato con la sinistra e con il sistema. Ma il bluff durerà ancora poco, gli italiani stanno cominciando a capire il doppio gioco di questa gente»


Fonti :

(1) http://www.fratelli-italia.it/2017/05/03/vaccini-meloni-m5s-giochi-coi-pomodori-mutanti-scie-chimiche-non-si-azzardi-speculare-salute/

(2) https://www.facebook.com/giorgiameloni.paginaufficiale/posts/10155208528442645


(3) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2017/03/giorgia-meloni-e-matteo-salvini-favore.html