lunedì 29 febbraio 2016

I MEMBRI EUROPEI DELLA NATO NON POSSONO BATTERE L'ESERCITO RUSSO

Secondo un rapporto di un influente think tank del Consiglio Atlantico situato negli USA  la maggior parte dei membri chiave della NATO sono affetti da 'sottofinanziamento cronico'  e da 'carenze critiche' dei loro eserciti.
Richard Shirreff, un alto ufficiale dell'esercito britannico ed uno degli autori del rapporto ha detto che per il Regno Unito il dispiegamento di una brigata per non parlare di una divisione a prontezza credibile, sarebbe una grande sfida.
Il rapporto e' stato emesso il giorno dopo che Breedlove, comandante NATO, ha detto che il Comando Europeo degli USA (EUCOM) era pronto a battere la Russia se necessario

Fonte :

 http://www.presstv.com/Detail/2016/02/27/452536/NATO-Russia-Europe-US-Ukraine/



domenica 28 febbraio 2016

LA REGIONE MARCHE SI PREOCCUPA PERCHE' NON E' POSSIBILE UCCIDERE BAMBINI

Il 24 febbraio si è pronunciata in merito anche la Commissione regionale pari opportunità. «A distanza di 37 anni dalla sua approvazione la legge 194, che disciplina la tutela sociale della maternità e l’interruzione volontaria della gravidanza, risulta in larga parte inapplicata», è scritto nella nota pubblicata sul sito del Consiglio Regionale. Nella seduta plenaria, la Commissione ha pure proposto di dare vita ad un “Osservatorio – Organo di vigilanza”, a cui affidare il compito di verificare costantemente la situazione sul territorio regionale.
Insomma, a fronte della grave crisi demografica che colpisce l’Italia, nelle Marche ci si preoccupa perché non è possibile uccidere bambini…
Il documento approvato dalla Commissione pari opportunità evidenzia come «il Sistema sanitario nazionale, nelle sue diverse articolazioni territoriali, si stia rivelando incapace di gestire la corretta applicazione della legge che deve trovare piena attuazione anche nelle Marche, sia nelle strutture sanitarie pubbliche sia in quelle private autorizzate». 
Questo soprattutto perché «la scelta di arrivare all’interruzione volontaria di gravidanza non è un percorso facile, per cui è auspicabile che possa essere effettuato in sicurezza, nell’ambito di una struttura ospedaliera conosciuta e familiare alla donna».
«L’obiezione di coscienza – si fa presente nel testo – è sì un diritto consolidato, ma è responsabilità di chi di governa che questo non si traduca nella violazione o soppressione di altri diritti di pari dignità. È doveroso che la legge 194 trovi piena attuazione nelle strutture sanitarie pubbliche ed in quelle autorizzate della Regione, attraverso azioni di promozione della salute che focalizzano l’attenzione sul raggiungimento dell’equità e mirino a ridurre le differenze nello stato di salute soprattutto per i soggetti più vulnerabili».
La Commissione interviene anche sulla necessità di valorizzare i Consultori, ridando dignità alla funzione per cui sono nati, che è quella di «informare e prevenire nel rispetto del diritto alla procreazione cosciente e responsabile». In questi anni, come riportato nel documento «i Consultori al contrario sono stati sempre più indeboliti e depauperati di risorse economiche ed umane. Basti pensare al numero in netta diminuzione delle mediatrici culturali, fondamentale sostegno per le donne straniere».
Il vero problema, però, è che i Consultori ormai sono soltanto luoghi in cui si dà il via libera all’aborto, in contrasto con quanto afferma la 194, che in questo caso è davvero male applicata. Ma di questo, ovviamente, non si parla. D’altra parte, sappiamo bene che l’unica soluzione davvero efficace perché la battaglia a favore della vita possa uscire vittoriosa è lacompleta abrogazione, senza alcun cedimento e compromesso, della norma approvata nel 1978.
Fonte :
http://www.notizieprovita.it/notizie-dallitalia/poco-aborto-nelle-marche-preoccupate-le-istituzioni-regionali/

EX-MASSONE : LE LEGGI CONTRO LA FAMIGLIA SONO PROMOSSE DALLE LOGGE MASSONICHE

Serge Abad-Gallard e' un francese di origine spagnola che sa come funzione la massoneria.
Da oltre vent'anni e' stato membro di una loggia che ha lasciato dopo essersi convertito al cattolicesimo.
Nel suo libro 'Perche' ho smesso di essere massone' spiega questo processo e come questa societa' lavora. Il prezzo e' stato costoso dal momento che poco dopo la sua pubblicazione e' stato licenziato dal suo lavoro.
Il giornale Actuall ha parlato con Serge sull'influenza della massoneria nelle leggi sociali che vengono imposte in tutto il mondo, quale e' il vero potere che detiene e chi e' il loro nemico principale. Che relazione ha la massoneria con le leggi di ingegneria sociale, come l'aborto, l'eutanasia, il divorzio o il matrimonio gay?
Le leggi che sono state emanate dall'Assemblea nazionale sono state pensate e formalizzate nelle logge.
In particolare nella Gran Loggia di Francia, nel Grande Oriente e Diritto Umano di Francia.
Da questo posso testimoniare che ogni anno tutte le logge di Diritto Umano in cui sono stato massone per 23 anni, lavorano su un problema sociale comune e realizzano un documento di sintesi che le logge mandano ai loro dirigenti nazionali. E questo, dopo una revisione finale, la trasmettono al Presidente della Repubblica.
Nel libro 'Perche' ho smesso di essere un massone' Serge Abad-Gallardo raccoglie l'esperienza personale di 23 anni nella massoneria

D : La massoneria ha tanta influenza?

R: C'e' un gruppo importante di massoni in Parlamento. Si chiama 'Fraternita' Parlamentare' e si compone di 400 massoni di tutte le appartenenze massoniche, tutti alti funzionari e parlamentari.
Sono quasi il 20% in Parlamento. E tutto questo senza considerare i muratori deputati che non appartengono a questo gruppo. Votano queste leggi sociali (aborto, matrimonio, gay, ecc.) In primo luogo come massoni, qualunque sia il suo partito politico.
Tutte queste leggi sociali che sono contrarie al diritto naturale, sono gia' state sviluppate e scritte nelle logge, prima di essere votate

D: Ma questa e' una frode di cittadini...

R: Tutto questo potere massonico e' antidemocratico. I massoni in Francia rappresentano lo 0,3% della popolazione francese, ma i massoni della Fraternita' parlamentare sono il 20% dei deputati.

D: Perche' la massoneria sostiene questo insieme di leggi contro la famiglia?

R : La massoneria e' l'obbedienza piu' anticattolica ed anticlericale. La massoneria e' per loro una vera religione, come e' scritto nel mio libro. Le sue fondamenta sono totalmente diverse ed opposte alla morale cattolica, che fa della famiglia la base della societa'. Promuove le leggi contro la famiglia cercando di distruggere la Chiesa Cattolica. _Questa e' una ragione per cui affermo che non e' possibile essere cattolici e massoni

D: Che interesse ci sono dietro queste manovre politiche per cambiare la societa'?

R: Ci sono vari interessi, in primo luogo la massoneria vuole imporre il loro modo di vedere e di essere. Parlano di tolleranza ma sono tolleranti solo con le idee che non sono in contrasto con l'ideologia massonica. Per esempio posso testimoniare che essere un massone non puoi dire in loggia  che l'aborto e' un crimine In secondo luogo, la massoneria e' convinta di avere le chiavi della felicita' del genere umano e che solo loro possono 'dare alla luce' ai 'poveri'. Infine ci sono probabilmente ragioni economiche. L'uomo che non famiglia diventa un essere che il potere economico globale puo' essere utilizzato in ogni modo ed in ogni luogo. Cosi Jacques Attali (membro Bilderberg e massone) consigliere di diversi presidenti francesi, spiega nel suo libro 'L'Homme Nomade' che il fatto di non avere famiglia e' lo sviluppo culturale e economico chiave, e quindi la felicita'

D: Come e' entrato in massoneria?

R: Quando avevo 33 anni. Ne sono uscito quando ne avevo 56. In quel momento ho iniziato una carriera come ufficiale architetto e direttore di urbanistica di un comune di 50.000 abitanti. Un agente immobiliare che era mio amico ed era un ufficiale in massoneria mi ha proposto di entrare. Mi sono iscritto perche' ero alla ricerca di risposte alle domande sulla vita, perche' sono vivo ed il senso della vita.

D: Come funziona la massoneria?

R: La massoneria dice che funziona democraticamente. Ma e' una bugia. I massoni che sono negli alti gradi controllano tutto e le elezioni interne sono programmate ed organizzate da loro. Poi quando e' tutto pronto, allora si vota per scegliere il venerabile maestro e gli ufficiali. La massoneria non e' un gruppo democratico, ma iniziatico. Dovete sapere che quando si entra in massoneria si viene osservati dai massoni ufficiali o dagli alti gradi, e poi vedere se e' possibile ottenere il massimo grado.

D: Allora perche' ha smesso di essere un massone?

R: Bene, perche' sono arrivato alla fede ed alla Chiesa Cattolica. Il Signore mi ha dato la Grazia ed ho potuto comprendere la sua presenza ed il suo amore assoluto. Nel 2002 ho trovato un sacerdote francescano. Ho parlato con lui diverse volte e sentito la presenza di Gesu' per me.
Anche se credevo in Dio in questo momento, non sono ritornato alla Chiesa.
Poi ho trovato un altro sacerdote di Antibes. Gli ho detto che ho sentito il bisogno di pregare e ricevere la comunione, ma avevo dimenticato tutte le mie preghiere. Mi sorrise e mi disse che Dio ama le preghiere con le nostre parole ed i nostri cuori. Cosi ho fatto.Molto piu' tardi nel 2011 ho sentito alla radio della mia macchina del rosario, che non conoscevo ed era come una 'spada d'amore' che trafigge il cuore. Ho deciso di andare un paio di giorni a Lourdes, Un anno dopo, nel 2012, sono tornato a Lourdes e sono andato a pregare il rosario presso la Grotta della Vergine Maria. Quando ho finito la preghiera, improvvisamente sono caduto a terra e sentito che le mie gambe erano paralizzate, nonostante io sia sempre stato molto atletico.
La gente  mi ha preso dopo un po' ed ho realizzato l'amore ed  la potenza di Dio. Poi ho fatto un ritiro di una settimana in un'abbazia. E poi la mia fede si e' completamente sviluppata.Sono andato a messa tutti i giorni. Ho cominciato a pregare ogni mattino ed ogni sera. Poi ho capito che la massoneria e' incompatibile con la fede. L'ho scoperto per me stesso.

D: Perche' la loggia massonica odia il cattolicesimo?

R: Perche' naturalmente, l'ideologia della massoneria e' totalmente antagonista ed e' in stretto contrasto con la Parola di Dio. Questo non significa che i cattolici non possono parlare con i massoni. Noi cattolici dobbiamo parlare a tutti gli uomini. E, naturalmente, con la massoneria
Ma dobbiamo dire loro cio' che e' veramente la Chiesa e la Parola di Dio, perche' per secoli la massoneria non possa denigrare la Chiesa. La massoneria inganna le persone per farle entrare nelle loro logge. Il sogno della massoneria e' rubare i cattolici alla Chiesa ed accoglierli nelle logge

D: Qual'e' il vero potere della massoneria in politica e nell'economia mondiale?

R: Vi si nota che in tutto il mondo stanno attuando leggi simili come l'aborto, il divorzio, il matrimonio gay, l'eutanasia....Queste leggi sono di origine masonica. Si scelgono insegnanti, funzionari e politici, cioe' le persone che possono influenzare la societa' e questo avviene in tutto il mondo. Pertanto, ci avviciniamo ogni giorno, senza rendersene conto, all'ideologia massonica

D: Quanti massoni sono nel governo della Francia?

R: I massoni sono sempre stati piu' numerosi nei governi di sinistra che in quelli di destra. Per esempio nel governo di Jean-Marc Ayrault (primo ministro di Francois Hollande prima di Manuel Valls) i massoni erano molti. Tre su quattro ministri erano massoni.
Questo non si vede dalla Terza Repubblica Francese. Nel governo di Manuel Valls sono molto meno. Perche' vuol attirare il partito socialista ed il voto delle persone del centro-destra. Ma era un massone del Grande Oriente di Francia, per piu' di 10 anni.
La sua loggia, situata da Evry si chiama 'Ne' Dio ne' padrone' e mira a sviluppare l'utopia massonica. Rimangono come ministri di Manuel Valls, Taubira, La Drian e Le Foll che sono massoni.
Inoltre Manuel Valls e' uno stretto amico di Alain Bauer, che era Gran Maestrro Nazionale del Grande Oriente. Serve da collegamento per Valls con la massoneria francese e soprattutto con il Grande Oriente che e' la piu' potente loggia in Francia.

D: In Spagna c'e' una grande influenza della massoneria in politica?

R: Certo. Dovete capire che la massoneria ha influenza in tutti i paesi.
Io non vivo in Spagna, ma nell'aprile del 2015 ho trascorso una settimana a Madrid per promuovere il mio libro ed ho capito questa influenza. Essa esiste, ma e' meno che in Francia. Per esempio, leggendo sulla stampa spagnola che i membri del PSOE volevano imporre alle scuole private e cattoliche corsi di cittadinanza piuttosto che la religione. Come se un cattolico non potesse essere un cittadino! Questo per esempio e' un'ideologia tipica della massoneria. Oltre la Gran Loggia donne della Spagna era manifesto quando Gallardo ha voluto approvare una legge sull'aborto piu' restrittiva. Sostenuto in Francia dalla Gran Loggia femmina, Diritto Umano e il Grande Oriente hanno manifestato a Parigi e pubblicato articoli di giornali contro il governo Rajoy

Fonte :

http://www.religionenlibertad.com/un-ex-mason-maestro-grado-14-las-leyes-contra-la-familia-46786.htm




SCOTT RITTER : L'EUROPA E' UNA COLONIA AMERICANA

https://www.youtube.com/watch?v=n6gwBH-YtPw


venerdì 26 febbraio 2016

EX-PILOTA CONFERMA CHE LE SCIE CHIMICHE SONO RESPONSABILI DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO

L’ex pilota olandese, Willem Felderhof, rilascia un’intervista sulla geoingegneria clandestina al Richie Allen Show


Willem Felderhof, ex pilota delle linee olandesi KLM, intervistato al Richie Allen Show, nel mese di novembre del 2015, ha confermato nella sua relazione quanto da anni asseriamo a proposito delle operazioni di geoingegneria bellica. 

Di seguito i punti salienti dell’intervista ed i dispositivi di aerosol montati sugli aviogetti di linea. 

• I motori turbofan (o turboelica) non possono generare una scia di condensazione persistente.
• Le scie chimiche sono per lo più diffuse da appositi ugelli installati presso gli scarichi del motore.
• Le fotografie in circolazione, che ritraggono barili all’interno di aerei, si riferiscono a test di bilanciamento. Sono test compiuti dalla F.A.A.; i serbatoi non sono apparati usati negli aerei chimici. 
• Le compagnie aeree low cost ricevono fondi in nero per disperdere composti chimici. 
• Contrariamente a quanto si potrebbe credere, i piloti dei velivoli commerciali raramente sono al corrente delle attività chimiche. 

Fonte :

http://chemtrailsplanet.net/2015/11/27/interview-retired-klm-pilot-confirms-chemtrails-linked-to-climate-modification/

Tratto da :

http://www.tankerenemy.com/2015/12/lex-pilota-olandese-willem-felderhof.html#.VtDYwvnhC1t



giovedì 25 febbraio 2016

SIONISTI E MASSONI CONTROLLANO IL GOVERNO FRANCESE ED I MEDIA (COME IN ITALIA)

Elie Atem, cristiano maronita di origini libanesi, consigliere politico per l'ex-leader del partito Front
National di Jean-Marie Le Pen ha accusato, in un'intervista, i sionisti ed i massoni di controllare l'opinione pubblica.
''Sappiamo che Marine Le Pen si e' avvicinata a movimenti che controllano la pubblica opinione in
Francia.
Ha imbiancato il Front National. Questi movimenti includono il movimento sionista e la massoneria che controllano la stampa ed il governo francese.''
L'intervistatore interrompe Hatem dicendo che le autorita' francesi responsabili dei mezzi di comunicazione devono rispondere a queste accuse.
Hatem risponde : ''Alcuni sionisti dicono cosi, questo e' noto in Francia, e per questo che tutti hanno paura di parlarne. Si tratta di una sorta di dittatura.
I massoni sono dietro la laicita' ed hanno fondato il governo della Repubblica Francese su tre principi difesi dalla massoneria : liberta', uguaglianza e fraternita'''
Fonte :

http://smoloko.com/?p=10600



mercoledì 24 febbraio 2016

RENZI, MERKEL ED ALTRI LEADER POLITICI SONO BURATTINI DEI ROTHSCHILD

Il Dottor Matthias Rath parla dell'euro-dittatura sotto il controllo dei Rothschild :

https://www.youtube.com/watch?v=sRgWIam8etw



martedì 23 febbraio 2016

WIKILEAKS E' UN VELENO SIONISTA

La disinformazione viene deliberatamente diffusa al fine di influenzare o confondere i rivali.
E' utilizzata dai governi per ingannare e fare il lavaggio del cervello ai cittadini, istigare guerre, ricattare regimi stranieri.
La disinformazione piu' efficace e' composta da falsita' e fatti.
Wikileaks, fondato da Julian Assange, si adatta perfettamente a questa descrizione.
Wikileaks e' il piu' grande progetto di disinformazione nella storia moderna, e puo' essere il piu' pericoloso perche' viene mostrato come diffusore di verita'.
Le informazioni rilasciate da Wikileaks non sono nuove, non sono innovative, non fanno male agli USA, tanto quanto la gente pensi, la realta' e' frazionata. Sono propaganda.
Da questa propaganda ne beneficia qualcuno e quel qualcuno e' l'entita' illegale ed usurpatrice di Israele.
Nel 2010, per esempio, la prima grande fuga di notizie rilasciata all'inizio dell'anno da Assange riguardava l'Afghanistan con 92.000 documenti.
In questi documenti, inclusi file segreti, non c'era un solo documento sulla formazione israeliana dei talebani, i profitti della droga ottenuti dal Mossad, dalla CIA, dal pupazzo-USA Hamid Karzai e suo fratello, le connessioni tra Karzai e Kissinger, le operazioni clandestine commerciali israeliane per prendere il controllo dei giacimenti petroliferi nella vicina Turkmenistan, Uzbekistan e Kazakistan, o la mafia russo-ebraica completamente protetta dall'entita' sionista nella vendita di armi ai signori della guerra afghani appoggiati dagli USA.
Cio' avrebbe permesso di condannare il regime sionista a livello internazionale.
Wikileaks ha rivelato cose solo gia' note.
Sull'Iraq : dove sono le fughe di notizie dove agenti sionisti hanno rubato manufatti iracheni? dove sono le fughe di notizie sulle centinaia di agenti del Mossad che operano a Mosul? e sull'impianto di fabbricazione di bombe del Mossad a Kirkuk?
dove sono le fughe di notizie sull'uranio impoverito appartenente alla sionista Zapata responsabile
dell'uccisione di migliaia di persone a Najaf, Karbala e Tal Afar? oppure la fornitura di armi israeliane agli squadroni della morte addestrati dalla CIA?
A Wikileaks non interessa scoprire la verita'

Fonte :

http://www.maskofzion.com/2010/10/wikileaks-is-zionist-poison.html



lunedì 22 febbraio 2016

NELLE MARCHE IL CENTRO-DESTRA (COME IL CENTRO-SINISTRA) E' SERVO SIONISTA E DELLA MASSONERIA

Il portavoce di Fratelli d'Italia per le Marche e' Carlo Ciccioli.
Ciccioli frequenta eventi Rotary (1) un'organizzazione massonica sionista condannata dalla Chiesa (2) ed e' un sostenitore dello stato terrorista dei Rothschild cioe ' Israele (3)
Nel 2005 approva una legge a favore della massoneria (4) .
Il coordinatore di Forza Italia per le Marche e'
Remigio Ceroni.
Ceroni e' un membro del Rotary Fermo (5)
ed e' un sostenitore dello stato terrorista dei Rothschild e cioe' Israele (6)


Fonte :
(1) http://www.viveremacerata.it/index.php?page=articolo&articolo_id=215374

(2) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2015/05/il-rotary-e-unorganizzazione-massonica.html

(3) http://www.elenacentemero.it/litalia-amica-di-israele/

(4) http://www.consiglio.marche.gov.it/attivita/assemblea/sedute/resoconti/pdf8/16.pdf

(5) http://www.rotaryfermo.info/organigramma/

(6) http://www.elenacentemero.it/litalia-amica-di-israele/


MILENA GABANELLI NON PARLERA' MAI DELLA TRUFFA DELLA MONETA-DEBITO

Antonio Miclavez (autore di Euroschiavi):
''A Milena Gabanelli ho parlato di signoraggio ma si rifiuta di parlarne; lei ha detto 'si forse, sara' vero, noi cerchiamo di scovare le truffe piccole, fattibili, questa e' troppo grossa, mette per aria tutto , e' rivoluzionaria''

Fonte :

https://www.youtube.com/watch?v=a16_MgvB7dQ


domenica 21 febbraio 2016

MEDIA E POLITICI COPRONO LA PEDOFILIA

Pedofilia: don Di Noto denuncia silenzio di stampa e politica


Pedofilia on line, una piaga sociale grandemente sottovalutata, che non ha confini tra Paesi. “In pochi minuti - si legge oggi sulla pagina Facebook di donFortunato Di Noto, fondatore e presidente dell’Associazione Meter – sono stati segnalati 500 video pedopornografici. Filmati pieni di abusi, con compilation di abusi... tre quattro anni di continui abusi (dall'età di 3 anni fino ai 10)... orrori... orrori e nessuno ci crede. E qualcuno, anche con responsabilità, dice che esageriamo!”. Roberta Gisotti ha intervistato il sacerdote:

D. - Don Fortunato, in queste sue parole, una denuncia che si fa grido di scandalo?
R. – E’ più che uno scandalo. Noi non riusciamo a comprendere, a capire, quale sia la ragione del silenzio, che è diventato un silenzio quasi connivente, compiacente, di fronte a degli abusi sessuali su bambini piccolissimi. 500 sono stati quelli di un giorno fa, ma aumentano quotidianamente, vertiginosamente, i video, le foto in situazioni che basterebbe guardarle per far sobbalzare qualunque persona, papà, mamma, sia nella Chiesa sia nella società.
D. – Già in passato abbiamo raccolto e sottolineato questa sua denuncia: la latitanza della grande stampa sul fenomeno pedofilia, in particolare sulla pedofilia on line. Lei che idea si è fatto?
R. – L’idea che ci sia un silenzio pauroso. Io mi vergognerei, essendo un capo redattore, un direttore di un quotidiano nazionale, che può favorire anche una forte riflessione, di non dare neanche una mezza riga di notizia su abusi impressionanti. Abbiamo denunciato anche abusi su neonati nelle nursery degli ospedali e nessuno dice una parola! L’unica voce che spesso abbiamo è “Avvenire” o voi Radio Vaticana che lo fate sempre. Allora io credo che la stampa, i media - che hanno anche il potere di sviluppare coscienze rette, ma soprattutto anche di mobilitare chi è preposto a fornire maggiore impegno nella lotta alla pedofilia, un crimine contro l’umanità -  abbiano una grandissima responsabilità riguardo a questo ed io mi appello – mi appello ai papà, alle mamme, ai redattori, ai giornalisti, alle giornaliste, alle persone che hanno una sensibilità, a chi ha figli, a chi non ha figli, a chi ha a cuore questo fenomeno – di dare una voce a questi bambini che già sono stati violati. Non è che stiamo pensando di fare prevenzione, qui stiamo parlando di bambini ripetutamente violati. Se pensiamo solo al Report 2014 – ora stiamo preparando quello del 2015 – stiamo parlando di milioni di bambini.
D. – La stampa tace e la politica colpevolmente ignora…
R. – Ma certo, ci sono state - credo - decine  di interrogazioni al governo anche riguardo a questi fenomeni, ma nessuno ha risposto. E l’Osservatorio nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia, voluto da me e dalla Prestigiacomo nel 1998, non funziona. Ed anche il database, necessario a livello italiano per un coordinamento internazionale, non è stato mai realizzato, e sono passati la bellezza di 13 anni. C’è un silenzio assordante, di fronte a queste problematiche, del mondo della politica e - aggiungerei anche - del mondo culturale.
D. – Visto che il fenomeno è così esteso, possiamo pure ipotizzare che ci siano delle connivenze, che ci siano delle pressioni a non parlarne, ci siano delle pressioni a non perseguirlo…
R. – Sono stato uno dei primi a denunciare le lobby pedofile tantissimi anni fa e mi hanno preso a pesci in faccia. Oggi i movimenti pro-pedofilia, che aprono alla possibilità di naturalizzare e far diventare normale il rapporto tra adulti e bambini anche nella relazione affettiva e sessuale, e i movimenti e le lobby che stanno dietro a questa ideologia perversa e drammatica sono migliaia e stanno proliferando sempre di più: dai movimenti pseudo-politici pro-pedofilia, ai partiti pro-pedofilia, ai gruppi che fanno anche la giornata internazionale pro-pedofilia nel mondo, a situazioni di commistione tra le ideologie – non mi vergogno a dirlo – del gender e della pedofilia, come se il pedofilo fosse uno che nasce così e non può essere perseguitato e vorrei vedere chi mi smentisce! Allora noi siamo convinti che ci sia un movimento sottostante, culturale, quasi quasi di giustificazione di un fenomeno che è una nuova forma di schiavitù.
Fonte :
http://it.radiovaticana.va/news/2016/02/08/pedofilia_di_noto_denuncia_silenzio_stampa_e_vuoto_politica/1206893


IL REALE MOTIVO PERCHE' E' NATO IL PARTITO NCD

Il leader del Nuovo Centro Destra, fondato nel 2013, e' Angelino Alfano.
Alfano e' stato ad un matrimonio della figlia di un boss mafioso.(1)
La portavoce di Alfano e' Danila Subranni  figlia dell'ex-generale dei carabinieri dei ROS
Antonio Subranni che Paolo Borsellino indico' come 'Punciuto' cioe' affiliato alla mafia. (2)
Alfano e' un sostenitore dello stato terrorista dei Rothschild cioe' Israele.(3)
NCD rientra nel teatrino della politica.
Berlusconi (alleato con Salvini e Meloni) da persona molto scaltra, per non far credere che appoggia
marionetta-Renzi ha ordinato ad Alfano di aiutare Renzi a governare.
In questo modo nei sostenitori del centro-destra rimarra'
la convinzione che i loro leader politici siano in opposizione al centro-sinistra

Fonte :

(1) http://informazionecontro.blogspot.it/2013/04/quando-angelininalfano-baciava-il-boss.html

(2) http://www.nocensura.com/2013/01/sapete-chi-e-la-signora-bionda-accanto.html

(3) http://www.elenacentemero.it/litalia-amica-di-israele/





sabato 20 febbraio 2016

CLAUDIO BORGHI : UNA FINTA OPPOSIZIONE E SERVO DEI ROTHSCHILD

Claudio Borghi economista della Lega, gode di visibilita' dai media servi dei Rothschild (RAI, Mediaset, La7).
Ha lavorato per Merrill Lynch controllata da Bank of America che e' tra i fondatori del CFR una lobby mondialista,  e per la Deutsch Bank anch'essa collegata al CFR ed altre lobbies mondialiste
come il Bilderberg.
Nel 2014 viene interrogato, attraversto Twitter, da un ragazzo di Lo Sai sulla proprieta' della moneta, e risponde, mentendo, che la proprieta' della moneta e' di chi ce l'ha in tasca.
Chi si batte veramente per la proprieta' della moneta non potra' mai , nello stato attuale, avere visibilita' dai principali media che sono servi dei Rothschild

Fonte :

http://www.losai.eu/claudio-borghi-leuro-non-ci-viene-prestato/



venerdì 19 febbraio 2016

LA CLASSIFICA MONDIALE SULLA CORRUZIONE E' CONTROLLATA DAI ROTHSCHILD ED HA COME SCOPO METTERE IN CATTIVA LUCE I PAESI CHE OSTACOLANO IL GOVERNO MONDIALE A LORO VANTAGGIO

A stilare la classifica mondiale sulla corruzione e' la Transparency International fondata da Peter Eigen che proviene dalla Banca Mondiale dei Rothschild. (1)
Nella classifica i peggiori posti sono occupati dai paesi vittime dell'imperialismo Rothschild
cioe' Somalia, Corea del Nord, Afghanistan, Sudan, Libia, Iraq, Venezuela, Yemen e Siria,
Sempre nelle 'zone' basse della classifica troviamo Iran e Russia un paese da qualche anno
vittima della propaganda dei media occidentali.
Ovviamente nelle prime posizioni troviamo paesi controllati dai Rothschild come i paesi scandinavi,
Nuova Zelanda, Olanda, Canada, Germania, Gran Bretagna, USA, ecc. (2)

Fonte :

(1) https://en.wikipedia.org/wiki/Peter_Eigen

(2) https://www.transparency.it/indice-percezione-corruzione-2015/








giovedì 18 febbraio 2016

LA MONSANTO, CHE PRODUCE OGM, E' CONTROLLATA DAI ROTHSCHLD

Monsanto e Pfizer sono controllate dai Rothschild.
Entrambi lavorano per lo spopolamento della terra.
I maggiori azionisti della Monsanto sono :
-FMR LLC
-VANGUARD GROUP INC
-STATE STREET CORP
-JENNISSON ASSOCIATES LLCC 15,351,518 Morgan Stanley
-BLACKROCK INSTITUTIONAL TRUST COMPANY controllate da CHEVRON CORP dello STATE STREET CORP e VANGUARD GROUP INC
I maggiori azionisti della Pfizer sono :
-VANGUARD GROUP INC
-STATE STREET CORP
-BARCLAYS GLOBAL INVESTORS UK HOLDINGS LTD
Il principale azionista della Vanguard Group Inc e' Rothschild Asset Management Inc.
La State Street Corp appartiene alla Edmond De Rothschild.
FMR LLC e' controllata da Rothschild Bank AG
La Barclays Global Investors UK Holdings Ltd e' sotto il controllo della figlia di Edmond De Rothschild sposata con il pupazzo Marcus Agius

Fonte :

http://bwnargentina.blogspot.it/2013/08/monsanto-pfizer-and-disney-are-jewish.html



ENTRO FINE MESE LA COMMISSIONE EUROPEA (NON ELETTA DAI CITTADINI EUROPEA) POTREBBE LEGALIZZARE GLI OGM

L’Europa potrebbe legalizzare gli OGM entro fine mese


(Rinnovabili.it) – Prima della fine del mese potrebbe cadere il blocco agli OGM nell’Unione europea. Febbraio, infatti, è il termine entro cui arriverà la bozza di decisione della Commissione sul destino delle nuove tecniche di ingegneria genetica (le cosiddette New Breeding Techniques – NBT). Si tratta di metodi sviluppati dopo la direttiva europea del 2001, che regolava gli organismi geneticamente modificati. La novità è che nessun DNA estraneo finisce nelle piante create in laboratorio, perché ora i ricercatori sono riusciti a sopprimere i geni presenti nel genoma dei vegetali senza ricorrere ad un vettore batterico.
Una rivoluzione nel campo delle biotecnologie, per un solo motivo: sarà possibile produrre OGM che sfuggono alla definizione che ne dà la legislazione europea. In pratica, la scienza ha trovato il modo di legalizzare i prodotti transgenici. E l’industria si trova ora in posizione di vantaggio, desiderosa di scardinare le barriere europee che fino ad oggi l’hanno tenuta lontano dai consumatori europei, fortemente contrari agli OGM.
La Commissione ha perso otto anni intorno ad una revisione della direttiva. Nel 2007, Bruxelles ha messo in piedi un gruppo di lavoro (New Techniques Working Group) per valutare se tecniche di manipolazione genetica come la cisgenesi, la nucleasi a dito di zinco o l’agroinfiltrazione [per maggiori informazioni leggi Gli OGM 2.0 saranno legali anche in Italia?] diano origine a prodotti che rientrano nel campo di applicazione della legislazione sugli OGM. Finalmente, entro fine mese, la normativa dovrebbe essere aggiornata. Il parere dell’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (EFSA) lascia aperte tutte le porte, poiché suggerisce una «valutazione caso per caso».


Il fiato delle lobby biotech sul collo di Bruxelles

Ma vi è il concreto pericolo che la pressione delle multinazionali (tra cui Monsanto, Dow, Syngenta, Bayer e Basf) riesca a influenzare il processo decisionale. Per raggiungere questo obiettivo, l’industria ha messo in piedi nel 2011 una organizzazione lobbistica denominata NBT Platform, il cui obiettivo è ottenere l’esenzione dalla legislazione OGM per tutte, o quantomeno la maggior parte, delle nuove tecniche.
Il Corporate Europe Observatory, ONG che svolge un ruolo di watchdog sull’operato delle lobby in Europa, ha guardato dentro questa piattaforma nel suo ultimo rapporto, pubblicato oggi. La NBT platform è coordinata da Schuttleraar&Partners, una azienda di pubbliche relazioni con sede a Bruxelles. Fondata nel 1995 da Marcel Schuttelaar, un ex attivista del gruppo ambientalista Friends of the Earth che ha saltato la barricata, la società si occupa da 20 anni di promuovere le istanze della Monsanto e di altre grandi aziende biotech. Dal registro di trasparenza dell’Unione europea risulta che la NBT Platform non ha nessun lobbista accreditato permanentemente al Parlamento europeo, ma il Corporate Europe Observatory ha appurato che il direttore di Schuttelaar&Partners, Edwin Hecker, è una delle 10  persone dell’azienda con accredito permanente. Guarda caso, Hecker è anche presidente della NBT Platform.
Se le aziende dell’agribusiness più potenti del mondo riuscissero a condizionare la politica europea, sarebbe impossibile per il consumatore distinguere un alimento geneticamente manipolato da uno naturale. I nuovi OGM potrebbero sfuggire sia alle valutazioni di impatto che all’etichettatura.

TTIP, la chiave per l’ingresso degli OGM in Europa


Attualmente, non vi è alcun uso commerciale di NBTs. Tuttavia, molte organizzazioni in tutto il mondo li usano nella loro ricerca, e primi prodotti commerciali hanno già raggiunto il mercato, ad esempio in Nord America. I legami tra Unione europea e America del Nord potrebbero rinsaldarsi proprio in questi mesi, se venisse raggiunto un accordo sul TTIP, il più grande trattato di liberalizzazione commerciale della storia, i cui negoziati vengono condotti in segreto da Commissione europea e governo degli Stati Uniti. Il patto dovrebbe portare ad una completa armonizzazione delle normative tra USA e Ue,aprendo un’autostrada transatlantica per l’ingresso degli OGM americani e canadesi nel vecchio continente. Anche a quel tavolo i gruppi di pressione legati alle multinazionali del biotech, diversamente dalla società civile, hanno accesso privilegiato [per saperne di più leggi Ecco le prove degli OGM nel TTIP]. Le sorti della trattativa internazionale, combinate con la imminente decisione della Commissione Ue sulle nuove tecniche di ingegnerizzazione del cibo, potrebbero decretare l’abbandono definitivo di un approccio basato sul principio di precauzione, che attualmente informa la normativa europea.

Fonte :
http://www.rinnovabili.it/ambiente/europa-potrebbe-legalizzare-ogm-333/








RICHARD GAGE FONDATORE DEL GRUPPO 'ARCHITETTI ED INGEGNERI PER LA VERITA' SULL'11/09' SPIEGA L'INFONDATEZZA DELLA VERSIONE UFFICIALE SULL'11/09

https://www.youtube.com/watch?v=GLOaYysUrBg&feature=youtu.be


mercoledì 17 febbraio 2016

IL BURATTINO ROTHSCHILD PER L'ARGENTINO : MAURICIO MACRI

In precedenza e' stato evidenziato che Macri', dopo che e' stato eletto presidente, e' una marionetta
Rothschild (1) ed i fatti lo stanno dimostrando.
Macri ha nominato avvocati del FMI dei Rothschild e della HSBC (banca che ha rapporti con i Rothschild) per combattere il riciclaggio.
Macri attraverso un decreto ha messo la banca HSBC, coinvolta nel riciclaggio di soldi da narcotraffico e terrorismo a combattere il riciclaggio del denaro.
Insieme al FMI dei Rothschild il cui direttore e' Christine Lagarde e' accusato di corruzione.
Macri ha posizionato tutti gli agenti delle multinazionali, delle banche internazionali, della CIA e del Mossad, all'interno del governo argentino per facilitare l'adesione dell'Argentina al sionista TTP, che trasferisce cosi il potere alle banche ed alle multinazionali collegate ai Rothschild, Rockfeller ed ai suoi soci (2)

Fonte :

(1) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2015/11/mauricio-macri-nuovo-presidente.html

(2) https://caminhoalternativo.wordpress.com/2016/02/09/macri-nomeou-os-advogados-do-fmi-e-do-hsbc-para-combater-a-lavagem-de-dinheiro/



BONOLIS : L'ITALIA E' CONTROLLATA DALLA FINANZA INTERNAZIONALE

Bonolis in diretta La7 :
''Il governo italiano, come molti governi del mondo, e' governato da altri tre governi,
nello specifico dalla finanza internazionale, dalle multinazionali, dagli Stati Uniti e dal Vaticano''

Fonte :

http://www.nuovoilluminismo.com/2016/02/bonolis-litalia-e-governata-da-finanza.html


martedì 16 febbraio 2016

LEO GULLOTTA : L'ITALIA E' IN MANO ALLA MASSONERIA

Leo Gullotta su Rai Tre afferma che l'Italia e' in mano alla massoneria. (i vari video su YouTube poi vengono cancellati) :
''.....e' un paese che va per strutture, gruppi, tribu' e massonerie''

Fonte :

https://www.facebook.com/181305305242274/videos/1717291425198/


CASTELFIDARDO 28 FEBBRAIO 2016 SENTINELLE IN PIEDI


Pagina Facebook :

https://www.facebook.com/Sentinelle-in-Piedi-Castelfidardo-AN-1029091807133109/timeline?ref=page_internal



lunedì 15 febbraio 2016

LA FABBRICA DEL DEBITO, DELL'USURA E DELLA DISOCCUPAZIONE

'La fabbrica del debito. dell'usura e della disoccupazione' di Savino Frigiola.

Un libro valido per informarsi sulla truffa della moneta-debito.
Il testo completo in questo link :

http://www.terrasantalibera.org/Signoraggio5-Fabbrica_Debito_Usura_Savino_Frigiola.pdf


ERDOGAN USA ISIS PER SOPPRIMERE I CURDI

Selma Irmak deputato turco :
''Erdogan usa ISIS contro i curdi, non puo' inviare l'esercito turco nel Kurdistan siriano, ma puo' usare ISIS come strumento contro i curdi.
Sogna il Grande Impero Ottomano mentre ISIS e' uno strumento per raggiungerlo. I terroristi vengono curati in Turchia ed hanno il permesso di attraversare il confine turco.
ISIS ha campi di addestramento in Turchia. Il petrolio dell'ISIS viene venduto attraverso la Turchia.
Tutte le operazioni commerciali dell'ISIS vengono effettuate attraverso la Turchia e non riguardano solo il petrolio, ma per esempio il traffico degli ostaggi come le schiave femmine di Yazidi e le minoranze assire.
Il tutto avviene con la consapevolezza del governo. Mai ISIS ha attaccato posizione turche.

Fonte :

https://www.rt.com/news/332529-erdogan-uses-isis-kurds/



PER DUE ANNI TURCHIA ED ARABIA SAUDITA HANNO CERCATO DI INVADERE LA SIRIA

Il presidente siriano Bashar Al-Assad ha detto che Turchia ed Arabia Saudita, principali sponsor del gruppo terroristico Takfiri, hanno cercato per due anni di entrare militarmente in Siria.
Assad ha fatto questa affermazione dopo che e' uscita la notizia che forze turche sono entrate in Siria per aiutare i terroristi che combattono il governo siriano e che l'Arabia Saudita ha inviato aerei da guerra nel sud della base turca di Incirlik un luogo di addestramento per i terroristi Daesh in Siria.

Fonte :

http://www.presstv.ir/Detail/2016/02/15/450540/Syria-Assad-Turkey-Saudi-Arabia-terrorists



IL CENTRO-DESTRA SI RICONFERMA FINTA OPPOSIZIONE E SERVO DEI POTERI MONDIALISTI

Berlusconi, con il consenso di Salvini e la Meloni, ha appoggiato la candidatura come sindaco di Milano Stefano Parisi.
Se si controlla l'account Twitter di Parisi si possono notare molti tweet filo-israeliani.
Ritwtitta spesso i post di Gianni Riotta che ha frequentato il Bilderberg dei Rothschild, una figura molto criticata da Daniel Estulin.
Inoltre ha ritwittato un post di Mike Bloomberg  amico dei Rockfeller i controllori (per conto dei Rothschild) del guerrafondaio USA.

Account Twitter di Parisi :

https://twitter.com/s_parisi



BILDERBERG E COMMISSIONE EUROPEA LAVORANO PER UN GOVERNO MONDIALE

Gerard Batten (membro Parlamento Europeo) denuncia il complotto del Bilderberg e della Commissione Europea che lavora non un Governo Mondiale a vantaggio dei Rothschild :

https://www.youtube.com/watch?v=wuIOK2jAICQ


domenica 14 febbraio 2016

PADRE PIERO RIGGI PARLA DEL COMPLOTTO DELLA MASSONERIA DI SCHIAVIZZARE L'UMANITA'

http://www.ritasberna.it/web/gender-massoneria-ed-omosessualita-intervista-a-padre-piero-riggi/



LA CRISI DEI RIFUGIATI E' CAUSATA DAL TERRORISMO E DALLA POLITICHE OCCIDENTALI

Bashar Al-Assad :
''Il problema dei rifugiati siriani all'estero , cosi come il problema della fame all'interno della Siria e' un problema causato dal terrorismo, dalle politiche occidentali e dall'embargo imposto al popolo siriano.
Sono false le notizie dei media occidentali che attribuiscono le colpe ai bombardamenti russi.
I governi europei che impongono sanzioni alla Siria sono la causa diretta della migrazione, coprono i terroristi. Le forniture ai terroristi provengono dalla Turchia, Giordania ed in parte dall'Iraq perche' Daesh (ISIS) esiste in Iraq, grazie al supporto di Arabia, Turchia e Qatar.
In Siria esiste un'opposizione politica che viene rispettata.
E' errato chiamare opposizione moderata i terroristi. L'opposizione e' un atto politico
I russi ci trattano con grande rispetto . Il nostro rapporto non e' tra una superpotenza ed uno stato minore, ma tra due stati sovrani.
Le politiche degli USA sono controllate non solo dal presidente ma dall'establishment in generale e dalle lobbies.
Se si guarda alla competizione tra  i molti candidati ora o in passato troverete che ruota intorno a chi e' piu' incline ad iniziare la guerra e questo non fa ben sperare.
Le Nazioni Unite che ci accusano di genocidio sono controllate dalle potenze occidentali.
Ecco perche' le loro relazioni sono politicizzate e servono un programma politico.
La prova e' che queste organizzazioni non hanno detto nulla dei massacri perpetrati dai gruppi terroristici contro civili innocenti in Siria

Fonte :
http://www.globalresearch.ca/president-bashar-al-assad-interview-the-refugee-crisis-is-caused-by-terrorism-and-western-policies/5507529




sabato 13 febbraio 2016

I SIRIANI E NON GLI AMERICANI DEVONO DECIDERE IL DESTINO DI ASSAD

Il Ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif sostiene che il popolo siriano deve decidere
sul futuro del presidente Bashar Al-Assad..
''Una soluzione politica sara' possibile con  il coinvolgimento del presidente Bashar Al-Assad.
Ne' noi ne' l'Arabia Saudita, ne' gli USA possono interferire.
Una decisione sul futuro della Siria deve essere presa dalla nazione siriana.
Le persone hanno il diritto di esprimere le proprie opinioni e questa decisione spetta solo ai siriani''
In precedenza Kerry aveva detto al Washington Post che in caso di mancanza di serieta'
da parte della Russia e dell'Iran per la risoluzione della crisi in Siria verra' preso in considerazione
un piano B che potrebbe portare ad una coalizione contro Daesh e sostenere l'opposizione anti-Assad.
Mentre il ministro degli esteri saudita aveva detto che se il processo politico in Siria fallisce, Assad deve essere rimosso con forza.

Fonte :

http://www.presstv.ir/Detail/2016/02/13/450142/Iran-Syria-US-Saudi-Arabia-Zarif-Kerry-Assad-Munich


A PRIMAVERA IN GERMANIA SI MANIFESTERA' CONTRO L'INSTAURAZIONE DI UN GOVERNO MONDIALE A VANTAGGIO DEI ROTHSCHILD

Sabato 7 maggio a Stoccarda presso Schlossplatz manifestazione contro la creazione di un Nuovo Ordine Mondiale (= Governo Mondiale a vantaggio dei Rothschild).
La manifestazione sara' contro :
-Rothschild e Rockfeller
-i mass media manipolati
-microchip RFID
-il TTIP
-il cibo avvelenato
-il piano di riduzione della popolazione mondiale
L'evento non sara' pubblicizzato dai principali media servi per fare in modo che sia un flop

Link-evento :

https://www.facebook.com/events/1716469001931945/



venerdì 12 febbraio 2016

L'OCCIDENTE, ISRAELE, TURCHIA, ARABIA SAUDITA SONO DIETRO IL TERRORISMO IN MEDIO ORIENTE

Michel Chossudovsky : ''La strategia di Washington consiste nel guidare una guerra regionale incitando Tuchia, Arabia Saudita, ed Israele a fare il 'lavoro sporco' per gli USA.
Fino a poco tempo fa, le forze governative siriane assieme ai loro alleati (Russia, Iran, Hezbollah) hanno affrontato i cosiddetti ribelli dell'opposizione in gran parte composti dai terroristi e mercenari 'moderati' con l'intelligence USA-NATO e le forze speciali che operano segretamente all'interno dei loro ranghi.
I terroristi affiliati ad Al-Qaeda e le forze dello Stato Islamico (ISIS) sono supportati da USA-NATO-ISRAELE ed i loro alleati del Golfo Persico.
Turchia ed Arabia Saudita, in stretto collegamento con Washington hanno svolto un ruolo centrale nel reclutamento, nella formazione e nel finanziamento dei terroristi.

Fonte :

http://www.globalresearch.ca/the-syria-proxy-war-against-the-islamic-state-isis-has-reached-its-climax-military-escalation-towards-a-us-nato-sponsored-ground-invasion/5507357


giovedì 11 febbraio 2016

DILIBERTO E' UN MASSONE

Fernando Rossi (ex-senatore) :
''Ho intentato una causa al segretario del partito comunista Diliberto ed al suo tesoriere accusandoli di essere massoni.
La vinco primo perche' sono massoni, secondo perche' il Grande Maestro ha dtto che loro hanno adepti nelle oligarchie di tutti i partiti italiani dall'estrema destra all'estrema sinistra'' (1).
Diliberto ha intrattenuto rapporti molto stretti con un noto massone di vecchia data (Gianfranco Elia Valori -P2-).
Negli ultimi anni Diliberto e' stato coinvolto in otto iniziative pubbliche con Valori. Eventi con un ristretto numero di relatori, quindi un rapporto con Valori molto familiare.
Ha fatto parte del governo D'Alema che ha bombardato la Jugoslavia (2) (3)

Fonte

(1) https://www.youtube.com/watch?v=yOaQtFa3E0k

(2) http://www.militant-blog.org/?p=1182

(3) http://andreacarancini.blogspot.it/2009/12/oliviero-diliberto-il-komunista.html




ISRAELE VUOLE LA CENSURA MONDIALE DI INTERNET

Il Ministro della Pubblica Sicurezza Israeliana Gilad Erdan ha svelato i piani per censurare
le piattaforme dei social media in tutto il mondo di Internet con la costruzione di una 'coalizione
internazionale per contrastare le critiche di Israele.
Erdan vuole una legislazione, creata in collaborazione con paesi europei, che per
esempio, definisca cio' che e' incitamento e la responsabilita' dei social network
a riguardo.
Le aziende che non rispettano la legislazione saranno trascinate in tribunale
e costrette a pagare una sanzione.
Secondo il piano i paesi devono controllare i contenuti e dove vengono pubblicati
e chiedere alle piattaforme la rimozione dei contenuti pubblicati

Fonte :

http://newobserveronline.com/israel-demands-world-internet-censorship/


NELLE MARCHE IN AUMENTO I MALATI DI ALZHEIMER

Nelle Marche (ma anche in Italia) in aumento i malati di Alzheimer.
Nel 2005 erano 18.000 (1), nel 2015 sono saliti ad oltre 30.000.
Si ritiene che il numero di malati di Alzheimer sia superiore alle cifre ufficiali in quanto
manca indagine epidemilogica e si tace per motivi di privacy. (2)
Scienziati ritengono che la presenza dell'alluminio nell'aria (causato dalle scie chimiche) sia la causa
dell'Alzheimer (3)
Media e politici italiani, servi USA/Rothschild, non contrasteranno mai il fenomeno
della geoingegneria clandestina

Fonte :
(1) http://www.daonline.info/archivio/14/pagine/ultimo_n_pensare_robotici.php

(2) https://www.youtube.com/watch?v=Za9AsQpehwA

(3) http://www.losai.eu/bergamo-in-6-anni-alzheimer-57-scie-chimiche/


martedì 9 febbraio 2016

DE BENEDETTI DIETRO LA DISTRUZIONE DELLA SANITA' NELLE MARCHE

Cronache Maceratesi, media locale di disinformazione e propaganda, ha scritto un articolo in cui si evidenzia che la campagna elettorale di Ceriscioli e' stata finanziata da aziende private del mondo della sanita' (1)  ma ha omesso di dire una cosa importantissima che le principali aziende
finanziatrici (Villa Pini e Santo Stefano) sono controllate dalla Kos di De Benedetti (agente dei Rothschild) (2) (3) (4) (5)
Ceriscioli e' giustamente molto criticato per l'opera di distruzione della sanita' marchigiana.
Il motivo e' semplicemente dovuto al fatto che fa gli interessi di chi l'ha aiutato a diventare presidente della Regione Marche.


Fonte :

(1) http://www.cronachemaceratesi.it/2016/02/09/i-5stelle-accusano-ceriscioli-campagna-finanziata-dalla-sanita-privata-il-governatore-sono-solo-16mila-euro/767811/

(2) http://www.ilmondoinprimopiano.it/salute/case-di-cura/casa-di-cura-villa-dei-pini.html

(3) http://www.ilmascalzone.it/2010/03/casa-di-cura-villa-dei-pini-presidente-enrico-brizioli-e-amministratore-delegato-aldo-tesei/

(4) https://it.wikipedia.org/wiki/Holding_Sanit%C3%A0_e_Servizi

(5) http://malaalde.blogspot.it/2014/08/carlo-de-benedetti-lavora-per-i.html





lunedì 8 febbraio 2016

LA GUERRA SEGRETA DI ISRAELE CONTRO LA COREA DEL NORD

Nel 2002 Bush ha definito 'Asse del Male' Iraq, Iran e Corea del Nord (successivamente la Siria).
Se e' noto che Iran, Iraq e Siria si oppongono all'espansionismo israeliano, perche' e' stata nominata la Corea del Nord?
La Corea del Nord non riconosce Israele ed ha condannato il trattamento riservato ai profughi palestinesi.
La Corea del Nord vende la tecnologia missilistica avanzata alle nazioni del Medio Oriente sulla lista nera di Israele.
La Corea del Nord aiuta l'Iran a sviluppare il suo programma nucleare pacifico. L'aviazione israeliana ha bombardato un impianto di ricerca nucleare siriano nel 2007 uccidendo 10 scienziati della Corea del Nord che avevano lavorato li in quel momento.
Numerose pubblicazioni sia in Israele che negli USA hanno condannato la Corea del Nord per aver fornito all'Asse del Male del Medio Oriente la tecnologia nucleare. Nel 2010 un siluro ha affondato una nave sudcoreana (Cheonan) un'operazione false flag che han quasi portato alla guerra le due coree. La Corea del Nord ha negato un suo coinvolgimento. Allora chi ha sparato il siluro? La sapevate che Israele ora ha una flotta di sottomarini tedeschi che possono pattugliare gli oceani del mondo ed anche lanciare armi?
Un'indagine della Corea del Sud ha scoperto che il siluro usato per affondare la Cheonan e' stato fatto in Germania. che non vende armi alla Corea del Nord ma ad Israele.
Hollywood, controllato dai sionisti, ha rilasciato nel 2012 'Red Dawn' che descrive l'invasione della Corea del Nord sull'America.

Fonte :

http://smoloko.com/?p=10375



domenica 7 febbraio 2016

LE IMMAGINI CHE I NOSTRI MEDIA SERVI NON CI HANNO MOSTRATO SUL MATRIMONIO HILTON-ROTHSCHILD

L'anno scorso i nostri media servi ci hanno fatto il lavaggio del cervello con il matrimonio Nicky Hilton e James Rothschild ma non ci hanno mostrato i due esponenti dei Rothschild piu' famosi e molto conosciuti (Evelyn e Jacob) da chi segue l'informazione indipendente per non farci capire che sono servi dei banchieri. Il Daily Mail (media sionista) ha pubblicato alcune immagini visibili in questo link :

http://www.dailymail.co.uk/tvshowbiz/article-3155489/Nicky-Hilton-fianc-James-Rothschild-attend-pre-wedding-party-London.html




RUSSIA TODAY SCRIVE QUALCOSA CONTRO I ROTHSCHILD

Il 4 febbraio la versione spagnola di Russia Today, media russo statale ha accusato la Banca
Rothschidl di nascondere i capitali negli USA, un paese che non ha firmato gli standard bancari internazionali.
La Svizzera per decenni e' stata la capitale mondiale del segreto bancario ma ora la situazione sta cambiando e gli USA sono diventati l'opzione migliore per spostare i conti bancari dei ricchi per evitare di pagare le tasse.
La Banca Rothschild con una forte influenza sella Federal Reserve ed altri grandi banche con sede in Svizzera, Bermuda e nelle isole Cayman hanno aperto e trasferito le sorti dei loro clienti stranieri per le nuove filiali negli stati del Nevada e South Dakota dove non sono soggetti alle nuove regole di informative e promuovono la riservatezza e la bassa imposizione fiscale.

Fonte :

https://actualidad.rt.com/economia/198688-rothschild-bancos-ayudar-esconder-dinero-eeuu


IL PIU' GROSSO FALLIMENTO DI PUTIN

Articolo pubblicato da Thesaker.is il 24 Gennaio 2016
Traduzione in Italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it
Qualunque cosa possa succedere in futuro, Putin si è già assicurato un posto nella storia come uno dei più grandi leaders russi di tutti i tempi. Non solo è riuscito letteralmente a resuscitare la Russia come nazione, ma in poco più di un decennio l’ha riportata al rango di potenza mondiale, perfettamente in grado di sfidare l’Impero Anglo-Sionista. Il popolo russo ha valutato correttamente l’entità di questo successo e, secondo numerosi sondaggi, lo sostiene con la fantastica percentuale del 90% dei consensi. Rimane comunque un problema fondamentale che Putin non è stato in grado di risolvere: la vera ragione che sta dietro alla apparente incapacità del Cremlino di riformare in modo serio l’economia russa.
Come ho già detto in passato molte volte, quando Putin arrivò al potere, nel 1999-2000, aveva ereditato un sistema completamente pensato e controllato dagli Stati Uniti. Durante gli anni di Yeltsin, i ministri russi avevano molto meno potere dei loro “consiglieri” occidentali, che avevano trasformato la Russia in una colonia americana. Negli anni ’90, infatti, la Russia era controllata dagli Stati Uniti almeno quanto l’Europa e l’Ucraina lo sono oggi. E i risultati erano completamente catastrofici: la Russia era stata saccheggiata delle sue risorse naturali, miliardi di dollari erano stati rubati e nascosti in conti segreti dei paradisi fiscali occidentali, l’industria russa distrutta, l’intera nazione sprofondata in miseria a causa di un’esplosione di violenza, corruzione e povertà mai vista prima ed era mancato poco che la Federazione Russa si frantumasse in tanti piccoli stati. Era stato, da ogni punto di vista, un incubo terrificante, un orrore paragonabile solo a quello di una vera guerra. La Russia stava per esplodere e qualcosa andava fatta.
I due centri di potere rimasti, gli oligarchi e l’ex KGB erano stati costretti a cercare una soluzione per la crisi ed era scaturita l’idea della condivisione del potere, i primi sarebbero stati rappresentati da Dmitrij Anatol’evič Medvedev e i secondi da Vladimir Putin. Entrambe le parti erano convinte di riuscire a controllarsi a vicenda e ritenevano che questa combinazione di muscoli e capitale fosse in grado di garantire una sufficiente stabilità.
Il gruppo che sta alle spalle di Medvedev, io lo definisco degli “Integrazionisti Atlantici” e, a loro volta, i sostenitori di Putin come “Sovranisti Euroasiatici”. I primi vorrebbero che la Russia fosse accettata dall’Occidente come partner paritetico e spingono per la totale integrazione con l’Impero Anglo-Sionista, mentre i secondi cercano di “sovranizzare” completamente il Paese, in vista della creazione di un sistema internazionale multipolare, con l’aiuto della Cina e dalle altre nazioni BRICS.
Quello che gli Integrazionisti Atlantici non si aspettavano, era che Putin iniziasse, lentamente ma inesorabilmente ad estrometterli dal potere. Per prima cosa si è liberato degli oligarchi più noti, come Berezovskii e Khodorkovskii, e poi ha continuato con gli oligarchi locali, la mafia governatoriale, la malavita etnica, gli industriali corrotti e così via. Putin ha ripristinato “l’asse verticistico del potere” e ha spezzato la ribellione Wahabita in Cecenia. Putin ha anche accuratamente preparato il campo per potersi liberare dei ministri peggiori, come Serdiukov eKudrin, ma finora, quello che non è riuscito a fare è:
  • Riformare il sistema politico russo
  • Liberarsi della 5° colonna all’interno e all’esterno del Cremlino
  • Riformare l’economia russa
L’attuale Costituzione Russa e tutto il sistema di governo sono, in tutto e per tutto, il risultato del lavoro fatto dai “consiglieri” americani che, dopo il sanguinoso Colpo di Stato contro l’opposizione del 1993, avevano permesso a Yeltsin di governare la nazione fino al 1999. E’ paradossale che ora l’Occidente si riferisca alla presidenza di Putin definendola dispotica, quando in realtà tutto quello che lui ha fatto è stato di ereditare un sistema politico studiato in Occidente. Il problema odierno di Putin è che non ha senso rimpiazzare alcuni dei personaggi peggiori al potere fino a che il sistema rimane immutato. E il maggior ostacolo alla riforma del sistema politico è la resistenza della 5° colonna filo-occidentale, dentro ed al di fuori del Cremlino. Questi sono anche i personaggi che stanno ancora cercando di imporre alla Russia una politica che rispetti una sorta di “Washington consensus“, anche se è evidente che le conseguenze di un simile atteggiamento sarebbero per la Russia estremamente svantaggiose e persino catastrofiche. Non c’è dubbio che Putin se ne renda conto, ma, almeno finora, non è stato in grado di interrompere la dinamica di questi eventi.
Chi sono gli appartenenti alla 5° colonna?
Ho selezionato nove dei nomi citati più di frequente dagli analisti russi. Eccoli (senza un ordine particolare):
l’ex vice Primo Ministro Anatolii Chubais, il Primo vice Governatore della Banca Centrale Russa Ksenia Iudaeva, il vice Primo Ministro Arkadii Dvorkovich, il Primo vice Ministro Igor Shuvalov, il Governatore della Banca Centrale Russa ElviraNabiullina, l’ex Ministro delle Finanze Alexei Kudrin, il Ministro dello Sviluppo Economico Alexei Uliukaev, il Ministro delle Finanze Anton Siluanov e il Primo Ministro Dmitri Medvedev


La 5° colonna russa: Chubais, Iudaeva, Dvorkovich, Shuvalov, Nabiullina, Kudrin, Uliukaev, Siluanov, Medvedev
Questo, naturalmente è solo un elenco parziale, la lista vera è molto più lunga e si annida in profondità nella struttura di potere russa. Fra i personaggi sopranominati si va dai pericolosi ideologi, come Kudrin o Chubais, ai funzionari mediocri e senza immaginazione come Sulianov e la Nabiulina. Nessuno di loro, da solo, rappresenterebbe una grande minaccia per Putin, ma come grupponell’attuale sistema politico, costituiscono una formidabile minaccia che Putin deve tenere sotto controllo. Ritengo comunque che una purga sia in preparazione.
Uno dei possibili segnali di un tale rimpasto è il fatto che i media russi, quelli del Web e quelli corporativi, sono attualmente molto critici sulle politiche economiche del governo del Primo Ministro Medvedev. La maggior parte degli economisti russi concorda sul fatto che il vero motivo dell’attuale crisi economica in Russia non è dovuto al calo del prezzo del greggio, ancora meno alle sanzioni economiche dell’Occidente, ma piuttosto alle decisioni sbagliate della Banca centrale Russa (come il lasciar fluttuare la quotazione del rublo o mantenere alto il tasso di interesse) ed alla mancanza di un’azione governativa a sostegno di vere riforme per lo sviluppo dell’economia russa. Quello che è particolarmente interessante è che gli oppositori più rumorosi della 5° colonna riescono adesso ad avere parecchio spazio televisivo, anche nella VGTRK che è sotto il controllo statale. I principali critici degli attuali orientamenti economici, come Sergei Glazev, Mikhail Deliagin o MikhailKazin, vengono intervistati in continuazione, ed hanno tutto lo spazio necessario per demolire completamente la politica economica del governo Medvedev. Comunque Putin sembra non reagire affatto, infatti, nel suo ultimo discorso di fine anno ha anche lodato il lavoro svolto dalla Banca Centrale Russa. Che cosa sta succedendo allora?
Per prima cosa, e questo potrebbe essere difficile da immaginare per tutti quelli che sono soggetti alla propaganda occidentale, Putin è semplicemente limitato  dalla legge. Di fatto non può mandare le truppe speciali e farli arrestare tutti con qualche accusa di corruzione, malaffare o sabotaggio. Molti in Russia se ne rammaricano, ma le cose stanno così.
In teoria Putin potrebbe licenziare tutto il governo (o anche solo una parte) e nominare un altro Governatore alla Banca Centrale. Il problema è che un comportamento del genere scatenerebbe la reazione estremamente violenta dell’Occidente. Mikhail Deliagin ha recentemente dichiarato che, se Putin dovesse fare questo, la risposta occidentale sarebbe anche più brutale di quella verificatasi dopo la riunificazione della Crimea con la Russia. Ha ragione? Può essere. Personalmente credo che Putin sia preoccupato non solo dalla reazione dell’Occidente, ma anche di quella delle élites russe, in particolare quelle benestanti, che già non lo vedono di buon occhio e che considererebbero una simile purga come un attacco ai loro interessi personali e vitali. L’insieme della sovversione americana e dei grossi interessi economici locali ha sicuramente la capacità di creare in Russia una qualche forma di crisi. Penso che questa sia di gran lunga la maggior minaccia che Putin deve fronteggiare. Ma si può osservare anche una paradossale dinamica delle cose.
Da una parte, la Russia e l’Occidente si sono trovate in scontro aperto fin da quando i Russi hanno impedito all’America di attaccare la Siria. La crisi ucraina ha solo peggiorato le cose. Aggiungeteci la caduta del prezzo del petrolio e le sanzioni occidentali e capirete perché Putin, ora più che mai, deve assolutamente evitare tutto ciò che potrebbe acuire la crisi.
Ma, d’altro canto, si può tranquillamente ribaltare questa argomentazione dicendo che, con le tensioni internazionali aggravatesi fino a questo punto, e considerando che l’Occidente ha già fatto tutto quello in suo potere per danneggiare la Russia, non è forse questo il momento perfetto per far pulizia in casa e sbarazzarsi della 5° colonna? Veramente, quanto può andare peggio di così?
La risposta la conosce solo Putin, perchè solo lui dispone di tutte le informazioni. Tutto quello che possiamo fare è osservare che lo scontento popolare per il “blocco economico” del governo e per l’azione della Banca Centrale sta sicuramente crescendo, e crescendo in fretta, e che il Cremlino non fa nulla per mascherare o sopprimere queste sensazioni. Possiamo anche notare che, mentre la maggior parte dei Russi sono arrabbiati, disgustati e frustrati dalla politica economica del governo Medvedev, la popolarità personale di Putin è tuttora alle stelle, nonostante il fatto che l’economia russa ne abbia sicuramente sofferto, anche se in modo molto minore di quanto avesse sperato l’Impero Anglo-Sionista.
La mia interpretazione, strettamente personale, di quanto sta accadendo è questa: Putin sta deliberatamente lasciando peggiorare le cose perché sa che la rabbia popolare non sarà rivolta contro di lui, ma solo contro i suoi nemici. A pensarci bene, non è quello che hanno fatto i servizi di sicurezza russi negli anni ’90? Non permisero forse che la crisi in Russia raggiungesse il suo punto più alto, prima di insediare Putin al potere e quindi spazzare via senza pietà gli oligarchi? Putin, non aveva forse aspettato che i Wahabiti in Cecenia attaccassero il Dagestan, prima di far intervenire l’esercito russo? Non hanno i Russi atteso che Saakashvili attaccasse l’Ossezia del Sud prima di distruggergli tutto l’esercito? Non ha aspettato Putin un attacco su larga scala degli Ukronazi nel Donbass prima di far partire il “voentorg” (aiuti militari) e aprire il rubinetto del “vento del nord” (il flusso dei volontari)? I critici di Putin direbbero di no, assolutamente no, Putin è stato colto di sorpresa, dormiva sul posto di lavoro, doveva reagire in qualche modo, ma la sua reazione è stata scarsa e tardiva e quando ha fatto qualcosa è stato solo per porre rimedio ad una situazione che stava andando verso il disastro. La mia risposta a queste critiche è semplice: che cosa è successo alla fine? Non ha forse Putin ottenuto tutte le volte esattamente quello che voleva?
Credo che Putin si renda ben conto che la vera base del suo potere non è nell’esercito o nei servizi segreti, ma sopratutto nel popolo russo. Questo, a sua volta, significa che, prima di iniziare ogni azione, specialmente una pericolosa, deve assicurarsi l’appoggio praticamente incondizionato di tutta la popolazione. E questo, a sua volta significa che può intraprendere tali iniziative solo e quando la crisi è evidente per tutti, e quando la gente vuole che lui si assuma un tale rischio e, se necessario, è pronta a pagarne le conseguenze. Questo è esattamente ciò che abbiamo visto nel caso della riunificazione della Crimea o dell’attuale intervento militare russo in Siria: i Russi sono preoccupati, non gioiscono al pensiero delle conseguenze che si avranno in seguito all’intervento, ma lo accettano perché sanno che non c’è nessun’altra opzione.
E così siamo al dunque. O Putin dorme sul posto di lavoro, tutte le crisi lo colgono di sorpresa e reagisce troppo tardi, o Putin lascia deliberatamente peggiorare la situazione, fino al punto in cui sta per scatenarsi una crisi vera e propria, per poi agire sapendo bene che il popolo russo lo appoggia completamente e non lo incolpa né della crisi né del fatto che deve decidere per loro.
Scegliete la versione che più vi piace.
Quello che è certo è che finora Putin non è riuscito ad aver ragione della 5° colonna vicina e all’interno del Cremlino, e la situazione sta peggiorando rapidamente. Il recente tentativo di Kudrin di rientrare al governo è stata una mossa abbastanza trasparente dei media russi (ed esteri) legati alla 5° colonna che, come previsto, è fallita. Ma questo mostra come gli Integrazionisti Atlantici abbiano una fiducia in se stessi e un’arroganza sempre maggiori. Qualcosa è destinato a succedere, probabilmente molto presto.
The Saker
*****
Articolo pubblicato da Thesaker.is il 24 Gennaio 2016
Traduzione in Italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it

Fonte :
http://lastella.altervista.org/il-piu-grosso-fallimento-di-putin/