giovedì 4 dicembre 2014

DISCORSO ANNUALE DI PUTIN AI PARLAMENTARI

Al discorso annuale ai parlamentari e dignitari Putin ha ricordato che la Russia in passato ha fermato
la Germania di Hitler, che la Russia non permettera' che venga smembrata come e' successo all'ex-Jugoslavia. Ha il piu' grande esercito del mondo ma Putin non vuole che si entri in un conflitto, tuttavia ha anche ammesso che se forzato sara' costretto ad intervenire con conseguenze devastanti per chi si oppone (gli USA ed i suoi alleati, quindi anche l'Italia, sono avvertiti).
La Crimea prima del 1954 era russa. La Russia sta rispondendo alle sanzioni dell'Occidente cercando nuovi partner in Oriente, le sanzioni saranno un boomerang per l'Occidente. Putin ha detto che le nazioni (vedi Italia) non fanno gli interessi nazionali ma di altri paesi, cose che in Russia non succedono.''Se per molti paesi europei, la sovranita' e l'orgoglio nazionale sono concetti dimenticati e di lusso, per la Russia e' una condizione assolutamente necessaria per la nostra esistenza'' afferma Putin.

http://rt.com/news/211411-putin-state-address-top10/


Nessun commento:

Posta un commento